Governo Renzi: Ministro Maria Elena Boschi

Il 22 Febbraio Matteo Renzi ha reso noti i membri del nuovo esecutivo. Maria Elena Boschi è il nuovo Ministro per le Riforme Costituzionali e i rapporti con il Parlamento.

Nata a Montevarchi, in Toscana, il 24 Gennaio del 1981 Maria Elena Boschi all’età di 33 anni è il ministro più giovane del Governo di Matteo Renzi. Sin dagli inizi dell’ascesa del nuovo Presidente del Consiglio, nonché Segretario del Partito Democratico,  la Boschi è stata una fervente sostenitrice del programma, nonché degli ideali incarnati da Renzi. La giovane renziana ha costruito le fondamenta della propria carriera politica durante la campagna elettorale per le primarie del PD sia nel 2012 che nel 2013, durante le quali ha rappresentato il neo-Premier nelle 108 province italiane, divenendo ben presto un simbolo della politica sostenuta dal Sindaco di Firenze, è considerata la mente e l’anima della C.d. Leopolda del 2013.

Figlia di  genitori avvezzi alla politica, il padre è membro del Pd, la madre è vicesindaco Pd di Laterina, Maria Elena Boschi è laureata in Giurisprudenza, esercita la professione di avvocato a Firenze, pure risiedendo a  Laterina in provincia di Arezzo. La Boschi è un’esperta di Diritto Societario, di fatti collabora attivamente all’insegnamento del Diritto Commerciale presso l’Università di Firenze. Il Ministro è stato membro del Consiglio di Amministrazione di Publiacqua S.p.A., ovvero la società affidataria della gestione del servizio idrico dell’Ambito Territoriale Ottimale n. 3 Medio Valdarno, un’area che ricomprende ben 49 comuni e che rappresenta il cuore della Toscana, in quanto interessa le province di Firenze, Prato, Pistoia e Arezzo. Ha rassegnato le dimissioni da questo incarico nel Giugno 2013.

L’attività politica della Boschi ha avuto una rapida crescita a partire dal 2009, quando, dopo la vittoria di Matteo Renzi alle elezioni amministrative, diviene una fedele e stabile collaboratrice, indispensabile nella vita politica del Presidente del Consiglio, insieme a Francesco Bonifazi, tesoriere del PD.

Il Ministro è membro della direzione del PD a Firenze, dove svolge da tempo un lavoro encomiabile. Nel 2013 è inoltre candidata alle elezioni politiche italiane alla Camera dei Deputati nella circoscrizione della Regione Toscana, venendo poi eletta. Dopo la sua nomina, la Boschi viene destinata alla Commissione Affari Costituzionali, dove diventerà una figura di mediazione essenziale per l’ascesa politica del giovane Sindaco.

Il 22 Febbraio 2014 Maria Elena Boschi viene nominata ministro per le Riforme Costituzionali e i rapporti con il Parlamento, incarico affidato nel precedente Governo di Enrico LettaGaetano Quagliariello del Nuovo Centrodestra (NCD)

La scheda del Ministro è consultabile presso il sito web del Partito Democratico. 

Clelia Tesone

E m'abbandono all'adorabile corso: leggere, vivere dove conducono le parole. La loro apparizione è scritta; le loro sonorità concertate. Il loro agitarsi si compone, seguendo un'anteriore meditazione, ed esse si precipiteranno in magnifici gruppi o pure, nella risonanza. Una delle più belle citazioni di Paul Valery per molti, come me, che crescono tramite una pagina, che sia letta, scritta o studiata.

Un pensiero riguardo “Governo Renzi: Ministro Maria Elena Boschi

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: