#M5Soccorso: Mozione per emergenze Pronto Soccorso Laziali

Davide Barillari e Devid Porrello, consiglieri del M5S Lazio e membri della commissione salute, hanno depositato un’articolata mozione sull’emergenza dei Pronto Soccorso laziali.

L’atto nasce dall’analisi dei report compilati durante l’operazione #m5soccorso che il 17 gennaio ha coinvolto consiglieri regionali, comunali, parlamentari e senatori del M5S che hanno realizzato visite ispettive a sorpresa in alcune strutture laziali.

Porrello ha così illustrato la mozione: “I Pronto Soccorso sono lo specchio dello stato della sanità pubblica laziale, rappresentano un’emergenza che va superata per tutelare il diritto alla salute di tutti i cittadini. Le visite del 17 gennaio sono state molto utili per avere un quadro dettagliato delle criticità e per discutere con gli operatori delle possibile soluzioni. Nella nostra mozione elenchiamo molti punti su cui bisogna agire in fretta, sono proposte di buon senso, per questo credo che la maggioranza le rifiuterà salvo riformularle e cercare di farle passare per proprie un paio di settimane dopo aver bocciato in aula questa mozione.”

Barillari ha invece ricordato che “il nostro obiettivo non è intervenire sul singolo pronto soccorso ma evidenziare le carenze organizzative strutturali generali e la mancanza di una pianificazione strategica, promessa da Zingaretti ma rimasta inattuata in questi 10 mesi di governo regionale PD. La mozione non fa solo una denuncia puntuale di tutto quello che abbiamo trovato nelle nostre visite ispettive, ma propone diverse soluzioni attuabili anche a costo zero per superare la costante emergenza che i cittadini vivono ogni giorno nei Pronto Soccorso.”

Comunicato stampa dal Gruppo Consiliare M5S della Regione Lazio. Per richiedere l’inserimento di un comunicato inviare a ufficiostampa@www.senzabarcode.it

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

3 pensieri riguardo “#M5Soccorso: Mozione per emergenze Pronto Soccorso Laziali

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: