maltempo Roma, Sapio (Uria): desolanti le lacrime di coccodrillo

Maltempo Roma: il Presidente dell’Unione Romana Ingegneri Architetti, Giancarlo Sapio, si scaglia contro l’incapacità e l’incompetenza della politica nazionale.

Maltempo, Sapio (Uria) «Desolante assistere a lacrime coccodrillo politica»

«Non so se sia più sconcertante o desolante assistere alle lacrime da coccodrillo della politica nazionale a fronte del disastro causato dal maltempo di questi giorni. È inutile e fine a se stessa la lamentazione di chi avrebbe tutta la possibilità di mettere mano al territorio, raggiungendo il doppio obiettivo di metterlo in sicurezza riavviando l’economia nazionale, e invece tergiversa, traccheggia fino alla prossima emergenza».

Lo dichiara il presidente dell’Unione Romana Ingegneri Architetti, Giancarlo Sapio

«Esistono – prosegue – proposte concrete per la messa in sicurezza degli edifici e, di conseguenza, dei territori. Una proposta di legge che l’Uria ha redatto, insieme con altre realtà, e presentato oltre un anno fa. Dopo decenni di studi, conferenze, approfondimenti, proposte che puntano proprio a un uso razionale del territorio. E invece».

«È gravissima l’insensibilità della politica, tutta, ai temi della sicurezza e dello sviluppo del territorio, ed è assurdo il silenzio e l’inerzia sistematica tra una emergenza e l’altra. Il caso Roma è emblematico, e si è trattato solo di acqua. Direi – conclude Sapio – che possono bastare i “diremo” e i “faremo” di chi, a scapito dei proclami, ha dimostrato con i fatti di non avere a cuore la sicurezza del territorio italiano. Serve un rinnovamento, completo. Ne va della sicurezza di una Nazione»

 

 

Sostieni SenzaBarcode con una donazione!
La nostra associazione, il sito e la webradio sono totalmente autofinanziati.
Scegli il progetto che preferisci e diventa SenzaBarcode

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

Un pensiero su “maltempo Roma, Sapio (Uria): desolanti le lacrime di coccodrillo

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: