Pancia Gonfia. Perchè avviene e come intervenire

La pancia gonfia è considerata sintomo di disturbi dell’apparato digerente e di diverse patologie.

Tutto viene provocato da un’eccessiva tensione addominale, dovuta ad un accumulo di natura gassosa all’interno di stomaco e intestino.

Il fenomeno è conosciuto anche con il termine di meteorismo ed in genere rappresentato  da crampi addominali, che portano a problemi di diarrea e flatulenze.

È un sintomo passeggero, ma spesso causato da pasti troppo abbondanti e consumati in maniera troppo vorace, spesso purtroppo, legato anche da un problema dovuto ad un aumento di peso eccessivo. Senza dimenticare i fattori di stress.

La masticazione è certamente uno degli aspetti più importanti per evitare un eccesso di sintomi legati alla pancia gonfia, visto che educando al gusto ed imparando a percepire il piacere di un boccone, si riduce enormemente la produzione di fenomeni intestinali di fermentazione.

La maniera con cui si mangia è importante, perché bisognerebbe alimentarsi in maniera lenta e con moderazione, evitando di parlare mentre si mangia e diminuendo, come detto, lo stress e le tensioni quotidiane.

Motivo di disagio per molti, la pancia gonfia rappresenta anche un indice di misurazione della nostra salute, come fosse un campanello d’allarme per eventuali intolleranze alimentari o malattie.

A provocare la pancia gonfia sono anche alcuni alimenti che l’organismo non riesce a digerire, contenenti i carboidrati complessi, sostanze che vanno a nutrire la flora batterica con conseguente formazione di grosse quantità di gas.

Tra gli alimenti contro cui puntare il dito ci sono fagioli, piselli, prugne, mele, banane, solo per citarne alcuni.

pancia-gonfiaI rimedi per sgonfiare la pancia, sono quindi fondamentali per liberarsi dalla tensione accumulata e sentirsi meglio. Bisogna porre particolare attenzione al corretto abbinamento dei cibi, per prevenire  e rimediare ai problemi portati dal meteorismo.

Potrebbe sembrare incredibile, ma la pancia gonfia è uno dei problemi più frequentemente proposti anche all’attenzione del medico.

Colon irritabile, colite o disbiosi, sono termini ormai entrati di prepotenza nella dialettica comune, legati a infiammazione legate all’assunzione impropria di cibo. Non è un caso, che la risoluzione di queste patologie sia spesso legata all’individuazione del corretto regime alimentare e ad un netto miglioramento della qualità stessa della vita.

Un disturbo che non va mai sottovalutato, anche se per fortuna in molti casi non rappresenta un “rischio” per la persona che ne soffre, quanto semmai come già scritto, un enorme disagio fisico e sociale.

Il senso di fastidio è notevole, accompagnato da una sensazione di malessere portato da una maggiore pressione addominale, con dolori localizzati sul colon e alla bocca dello stomaco.

Oltre che prediligere un’alimentazione sana e variabile, evitando di ripetere sempre l’assunzione degli stessi alimenti, c’è da ricordare inoltre che mangiare piccole porzioni di cibo crudo, colorato e vivo, prima di ogni pasto (come la frutta o la verdura cruda, per fare un esempio), è una delle abitudini alimentari più sane.

In conclusione, il miglior rimedio per la cura della pancia gonfia è come sempre la prevenzione. In assenza di patologie gravi, è certamente possibile prevenire il meteorismo seguendo un regime dietetico sano, che se accompagnato da una altrettanto sana attività sportiva, porterebbe ad inevitabili vantaggi dello stato generale della propria salute.

Carmine Di Donato

Sin da piccolo ho avuto passione per l’informatica, e crescendo ho sviluppato una gran predisposizione per il disegno, ma anche per la natura, tanto che mi sono laureato in Scienze e Tecnologie per l’ambiente. Le mie più grandi passioni oggi? Scrivere, i Social Network e lo Sport. Seguitemi su: Twitter: @car_didonato o Google +: carminedidonato

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: