Sanità, Simeone (FI): Zingaretti gioca sulla salute delle persone

Sanità Lazio: Simeone fa eco a tutto il resto dei rappresentanti di Forza Italia della Regione Lazio: “Zingaretti continua a giocare a nascondino”. Per il consigliere regionale di FI l’assenteismo del Presidente Zingaretti si ripercuote sui cittadini, abbandonati a loro stessi e privati del diritto alle cure.

simeone“Sulla sanità Zingaretti continua a giocare a nascondino e il risultato è che a pagare è la salute dei nostri concittadini. Quanto denunciato dai sub commissari e avvalorato dalla mancanza di interventi reali sta paralizzando il settore. Nella sola provincia di Latina i Dea di I livello del Santa Maria Goretti di Latina e di Formia sono al collasso. Sono necessari due cardiologi per gli ospedali di Latina e Formia, ma la risposta del commissario ad acta Zingaretti è sempre il silenzio. La presenza dei cardiologi a Formia è indispensabile soprattutto per il reparto di emodinamica che ha visto una riduzione progressiva dell’orario fino ad arrivare ad essere operativo solo dalle 8 alle 12, e solo nei giorni feriali, e che di questo passo rischia la chiusura. Il Centro trasfusionale rischia la paralisi. Per il Santa Maria Goretti non ci sono interventi in previsione nonostante i tanti appelli sia per la funzionalità dei reparti che per l’implementazione dell’organico. Le reiterate richieste di deroga sui contratti non sono state considerate degne di alcuna considerazione. Da mesi stiamo chiedendo una revisione del piano delle liste di attesa, che le ambulanze del 118 abbiano tutte un medico a bordo e il risultato è sempre l’assoluta e totale indifferenza. Zingaretti la smetta di fare il giocoliere con la salute delle persone e intervenga così come chiediamo da tempo altrimenti si assuma la responsabilità non solo del fallimento della Regione sul piano dei servizi ma soprattutto delle tragedie che questa assenza di attenzione e di efficienza nella sanità nel Lazio rischia di produrre”

E’ quanto dichiara il consigliere FI della Regione Lazio,  Giuseppe Simeone

Roma 13 dicembre 2013

Marika Massara

Nata e cresciuta in provincia di Milano, emigrata in Calabria, adottata da Roma, non posso che definirmi italiana. Amo la mia Calabria, il mare d'inverno e il Rock. Da sempre attenta alla politica (più che ai politici), non posso che definirmi assolutamente di sinistra. Segni particolari: Milanista sfegatata.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: