Grippo (PD): Nuovo piano bus “accesso e sosta dei bus turistici a Roma”

Comunicato stampa del 5 dicembre da Valentina Grippo, presidente Commissione Turismo “Il nuovo Piano bus importante occasione per valorizzare le Stazioni come biglietto da visita della città”

bus turistici

La proposta di modifica del nuovo Piano che disciplina l’accesso e la sosta dei bus turistici a Roma coniuga le esigenze ambientali, quelle della mobilità e gli aspetti giuridici del settore ed è stato elaborato in accordo con gli operatori, in linea con gli obiettivi dell’Amministrazione: razionalizzare gli spazi per la sosta e la circolazione; limitare il numero dei mezzi che attraversano la città, in particolare nell’area del Vaticano; incentivare i veicoli meno inquinanti, “punendo” quelli con le caratteristiche emissive più sfavorevoli e favorire il turismo extra stagionale.

“Apprezziamo l’obiettivo della Giunta di portare un numero elevato di turisti nelle zone centrali di Roma facendo percepire questa presenza come una “risorsa” e non come una problematica e superando la discrasia tra cittadini e turisti, commercianti e residenti” dichiarano in una nota la presidente della Commissione Turismo, Moda e Relazioni Internazionali Valentina Grippo e la presidente della commissione Mobilità Annamaria Cesaretti, al termine della commissione congiunta Mobilità-Turismo, svoltasi stamattina in Campidoglio alla presenza dell’assessore Guido Improta, per l’espressione del parere sulla delibera riguardante i bus turistici, che verrà riesaminata dalle Commissioni la prossima settimana.

Oltre a fissare un “tetto” di 1300 abbonamenti annuali e a prevedere un massimo di 444 accessi giornalieri nell’area di S. Pietro, il Piano prevede l’individuazione di ulteriori aree di sosta a cui applicare restrizioni analoghe a quelle del Vaticano; di dotare i bus di apparecchiature che ne tracceranno gli spostamenti e i percorsi; la possibilità di registrare on line i permessi per i pullman stranieri e, dal 1 gennaio 2014, tariffe scontate del 20% nei mesi di gennaio, febbraio e agosto per incentivare l’offerta turistica fuori stagione e decongestionare l’afflusso nei periodi più caldi.

“Dalle modifiche al Regolamento stimiamo un incremento del gettito di qualche milione di euro che vorremmo destinare al Piano della Ciclabilità adottato dalla precedente Amministrazione ma non finanziato” annuncia l’assessore Improta, “A gennaio porteremo, in accordo col Consiglio, una proposta sul Piano generale del Traffico per stabilire una data entro cui nella Ztl del centro entreranno esclusivamente i veicoli elettrici, ibridi e non inquinanti, limitando l’accesso agli Euro 5 ed Euro 6 solo per i primi anni”.

Accanto al parere sul nuovo Piano, la commissione Turismo vuole rivedere l’impatto complessivo della mobilità sulla città di Roma. “C’è un problema di frammentazione delle normative vigenti e l’urgenza di elaborare una delibera quadro dove inseriremo le problematiche legate ai bus turistici, agli Ncc e all’abusivismo legato agli accessi e alla sosta selvaggia. E’ positiva l’innovazione di questa proposta che tiene insieme l’ambito locale e internazionale e recepisce le criticità segnalate dai Municipi” conclude la consigliera,

“Tutto questo non può però avvenire se non consideriamo le stazioni e le aree antistanti quali biglietti da visita della città, come abbiamo previsto nella mozione sulla stazione Tiburtina che porteremo a breve in Aula”

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: