Meno male che Silvio c’è! in Piazza del Popolo delle Libertà

Cronaca di una domenica romana.

Mi blocco davanti al televisore acceso, le bandiere del Pdl sventolano ovunque. La mascella mi si contrae in una smorfia, parte il solito ritornello “meno male che Silvio c’èeeeee” e poi vedo lui, con il suo faccione e l’abito di alta sartoria blu cangiante, “stanno trasmettendo delle vecchie immagini del predellino?” mi chiedo.silvio1 Sembra di essere tornati a 10 anni fa, forse è un servizio sulla sfavillante ascesa politica del Silvione nazionale. Poi la telecamera zumma un primo piano del Cavaliere e mi rendo conto che sono immagini in diretta: Berlusconi è troppo arancione, troppo abbronzato e fresco di tintura per capelli, di quel castano ramato che è un po’ come la ricetta segreta della Coca Cola, per essere quello di un tempo.

E’ lo speciale in onda su Tg4 con la diretta del comizio del Popolo della Libertà in Piazza del Popolo; per un gioco di parole, quella piazza piena di turisti e di gente di passaggio ogni giorno è diventata la piazza del popolo della libertà per un giorno. Eccole le persone che votano da sempre Silvio Berlusconi, quasi quasi sono sollevata, perché pensavo non esistessero. Ormai, che nessuno abbia votato Silvio, sembra una di quelle leggende metropolitane che senti raccontare in giro. Eppure persone festanti e sorridenti di tutte le età riempiono la piazza, così tra me e me, con tutto il rispetto che nutro per loro, mi chiedo:

“ma che SE ridono? Stiamo affondando, in Europa ci deridono, i ristoranti non sono più pieni come una volta, la gente non va più in vacanza, aerei non se ne prendono più -cit. Silvio Berlusconi, discorso G20 Cannes nel 2011- e loro gioiscono e mandano baci a Silvio sul palco?”

In prima fila c’è una Prestigiacomo estasiata che applaude, uno striscione recita “Silvio meglio di Giulio Cesare”, provo REGIONALI: BERLUSCONI, A ROMA SI GIOCA PARTITA DEMOCRAZIAa fare mente locale sulle gesta gloriose compiute da Silvius negli anni e, a parte varie leggi ad personam, non mi viene in mente alcunché di titanico. Due ora più tardi, in un’altra piazza di Roma, piazza Santi Apostoli a pochi passi da palazzo Grazioli, parte un’altra manifestazione, organizzata da Micromega per la legalità e contro l’eleggibilità di Silvio Belrusconi. Lo apprendo dal Web, nessuna diretta, niente telecamere, pochissimi mezzi: tutta un’altra storia “rispetto a quel raduno dell’opulenza in odio ai magistrati ed alla Costituzione”.

E’ stata definita “manifestazione francescana” dagli organizzatori Moni Ovadia e Paolo Flores D’Arcais, fondatori della ITALY-POLITICS-BERLUSCONI-PROTESTrivista Micromega, toni sobri come gli striscioni ed i cartelloni che hanno sfilato, eppure sono state raccolte ben 230mila adesioni all’appello che richiama alla necessità del rispetto della Costituzione, partendo dall’urgenza dell’applicazione della legge 361 del 1957, secondo cui Silvio Berlusconi è ineleggibile in Parlamento per via dei suoi rapporti d’affari con la pubblica amministrazione.

Molte delle persone che conosco erano li, e, se ti fai un giro veloce sul web, sono tanti gli articoli dedicati a quest’altra parte d’Italia. Poche invece le telecamere presenti, ma almeno una cosa è certa non tutti erano con Silvio, come vogliono farci credere.

Leggi e commenta il discorso di Berlusconi

6 pensieri riguardo “Meno male che Silvio c’è! in Piazza del Popolo delle Libertà

  • 31 Marzo 2013 in 13:43
    Permalink

    Ciao Domenico, non capisco proprio il nesso tra il tuo commento ed il mio articolo. In primo luogo non c’è alcun riferimento ai Grillini, in secondo luogo sono anch’io a favore di una politica di cambiamento e mi sembra sia questo il senso dell’articolo, perciò non vedo perchè bollarci con tanta veemenza come pecore ammaestrate. Evidentemente non hai colto il senso dell’articolo, ti invito a rileggerlo. Ciao e tanti auguri.

  • 31 Marzo 2013 in 13:43
    Permalink

    Ciao Domenico, non capisco proprio il nesso tra il tuo commento ed il mio articolo. In primo luogo non c’è alcun riferimento ai Grillini, in secondo luogo sono anch’io a favore di una politica di cambiamento e mi sembra sia questo il senso dell’articolo, perciò non vedo perchè bollarci con tanta veemenza come pecore ammaestrate. Evidentemente non hai colto il senso dell’articolo, ti invito a rileggerlo. Ciao e tanti auguri.

  • 31 Marzo 2013 in 11:16
    Permalink

    Gentile Domenico,
    noi, come vede, non censuriamo nessun commento. Le consiglio però di utilizzare un linguaggio meno volgare e scurrile. Si fatica a comprendere chi urla -sa, lei scrive in maiuscolo e questo, in rete, equivale ad urlare- per quanto riguarda l’analisi politica che lei fa in risposta a questo articolo le chiedo di perdonarmi, personalmente non la trovo. Spero che l’autrice del pezzo sia presto disponibile per risponderle.
    P.S. ho avuto modo di intervistare un paio di “Grillini”. Capisco che l’espressioni alla “cinquestelle maniera” -vedi maschere e simbologie che inneggiano alla violenza- siano nel vostro stile ma, non sono utili per comprendere le proposte; se ad ogni intervista la risposta è “abbiamo un programma” si rischia di trasmettere questo messaggio: “noi non lo sappiamo, ma capo Casaleggio e capo Grillo lo sanno”… che sembra tanto un urlare insulti vuoti, ditelo ai vostri padroni emmmm capi.
    Felice Pasqua.

  • 31 Marzo 2013 in 11:16
    Permalink

    Gentile Domenico,
    noi, come vede, non censuriamo nessun commento. Le consiglio però di utilizzare un linguaggio meno volgare e scurrile. Si fatica a comprendere chi urla -sa, lei scrive in maiuscolo e questo, in rete, equivale ad urlare- per quanto riguarda l’analisi politica che lei fa in risposta a questo articolo le chiedo di perdonarmi, personalmente non la trovo. Spero che l’autrice del pezzo sia presto disponibile per risponderle.
    P.S. ho avuto modo di intervistare un paio di “Grillini”. Capisco che l’espressioni alla “cinquestelle maniera” -vedi maschere e simbologie che inneggiano alla violenza- siano nel vostro stile ma, non sono utili per comprendere le proposte; se ad ogni intervista la risposta è “abbiamo un programma” si rischia di trasmettere questo messaggio: “noi non lo sappiamo, ma capo Casaleggio e capo Grillo lo sanno”… che sembra tanto un urlare insulti vuoti, ditelo ai vostri padroni emmmm capi.
    Felice Pasqua.

  • 31 Marzo 2013 in 10:53
    Permalink

    IL MOVIMENTO 5 STELLE E NATO PER FAR SI CHE AL GOVERNO SIEDE IL POPOLO,AVETE MAI VISTO A VOI TANTI GONZI COSE IN DIRETTE DA QUEI PALAZZI??O VOLETE FAR SI CHE CI SIANO SEMPRE I STESSI LADRONI A INCULARVI??? NOI MOLTI DI NOI NON CI STANNO LA GENTE E ALLA FAME E COSTORO VIVONO SULLE DISGRAZIE DEL POPOLO,ANCHE SE TANTI BEOTI DI VOI VOTERANNO ANCORA STO SCHIFO DI PARTITI,SIETE PROPRIO DELLE PECORE ADDOMESTICATE,MA PENSATE UN PO’ AI NOSTRI E VOSTRI FIGLI CON I PARTITI COSA AVRANNO UN DOMANI??? NULLA NIENTE LAVORO IN PIU’ TASSE,PERCHE’ I POLITICI MANGIANO BENE SU VOI COGLIONI DI DX SX CENTRO.BASTA IL POPOLO AL POTERE PER FARE GLI INTERESSI DI NOI CITTADINI E NON DI COSTORO BANCHE COMPRESE….

  • 31 Marzo 2013 in 10:53
    Permalink

    IL MOVIMENTO 5 STELLE E NATO PER FAR SI CHE AL GOVERNO SIEDE IL POPOLO,AVETE MAI VISTO A VOI TANTI GONZI COSE IN DIRETTE DA QUEI PALAZZI??O VOLETE FAR SI CHE CI SIANO SEMPRE I STESSI LADRONI A INCULARVI??? NOI MOLTI DI NOI NON CI STANNO LA GENTE E ALLA FAME E COSTORO VIVONO SULLE DISGRAZIE DEL POPOLO,ANCHE SE TANTI BEOTI DI VOI VOTERANNO ANCORA STO SCHIFO DI PARTITI,SIETE PROPRIO DELLE PECORE ADDOMESTICATE,MA PENSATE UN PO’ AI NOSTRI E VOSTRI FIGLI CON I PARTITI COSA AVRANNO UN DOMANI??? NULLA NIENTE LAVORO IN PIU’ TASSE,PERCHE’ I POLITICI MANGIANO BENE SU VOI COGLIONI DI DX SX CENTRO.BASTA IL POPOLO AL POTERE PER FARE GLI INTERESSI DI NOI CITTADINI E NON DI COSTORO BANCHE COMPRESE….

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: