Cronaca

Un concorso per le Scuole Secondarie per parlare di Osteoporosi

Effetti della Carenza Nutrizionale sulle Ossa negli adolescenti. Osteoporosi, non solo un problema per vecchi.

La Fondazione per l’Osteoporosi, in collaborazione con l’Associazione Prevenzione Anoressia Torino (Pr.A.To.), con il patrocinio dell’Accademia di Medicina di Torino e della Fondazione Medicina a Misura di Donna, e il sostegno dell’Ufficio Scolastico Regionale Piemonte Valle d’Aosta, è orgogliosa di annunciare la 2^ edizione del Concorso Nazionale a Premi “Cav. Lav. Claudia Matta” per le Scuole Secondarie di II Grado. Questa iniziativa mira a sensibilizzare gli studenti sul tema dell’osteoporosi, in particolare dei rischi ossei legati alla carenza nutrizionale, concentrandosi sull’importanza della prevenzione. La prima edizione, tenutasi nell’Anno Scolastico 2022-23, ha ottenuto risultati interessanti, spingendo gli organizzatori a continuare questa importante iniziativa.

Le ossa raggiungono il picco di massa ossea alla fine dell’adolescenza e all’inizio dell’età giovanile, grazie a fattori di crescita e ormoni prodotti dalle gonadi che ne stimolano la formazione e ne frenano il riassorbimento. Tuttavia, la sottonutrizione e la carenza energetica, spesso causate dalla pressione per la magrezza e dall’anoressia, interferiscono con questa funzione. Questo può portare non solo all’osteoporosi in età avanzata, ma anche in età giovanile. È documentato che le ragazze affette da amenorrea da sottopeso, comprese quelle legate all’anoressia, presentano un rischio significativamente aumentato di fratture ossee. È essenziale promuovere un’adeguata alimentazione e, se necessario, supporto psicologico per prevenire tali problemi, specialmente nelle fasce giovanili.

Per affrontare questa sfida, è fondamentale sensibilizzare non solo medici, insegnanti e genitori

ma anche i giovani stessi sui primi sintomi della carenza nutrizionale, come la perdita di peso e l’amenorrea. La partecipazione al Concorso offre loro l’opportunità di acquisire consapevolezza riguardo alla loro salute e di bilanciare la pressione culturale verso la magrezza eccessiva con una maggiore attenzione alle esigenze del proprio organismo.

Il Concorso è aperto a studentesse e studenti delle scuole secondarie di II grado, sia statali che paritarie, che possono partecipare come classi o gruppi. Gli elaborati richiesti possono essere presentati in varie forme, come inchieste, articoli di revisione, serie di diapositive o video, tutti incentrati sul tema dell’osteoporosi e della sua prevenzione, nonché sui rischi legati alla carenza nutrizionale. Materiale didattico e divulgativo è disponibile sui siti web della Fondazione per l’Osteoporosi (www.fondazioneosteoporosi.it) e dell’Associazione Prevenzione Anoressia Torino (www.prevenzioneanoressia.org), composto da documenti prodotti dalle istituzioni promotrici e dalle scuole che hanno partecipato alle edizioni precedenti del Concorso.

Le istituzioni scolastiche e gli studenti interessati a partecipare dovranno inviare i propri elaborati

alla Commissione giudicatrice tramite posta elettronica all’indirizzo osteoporosi@fondazioneosteoporosi.org, indicando “Concorso Osteoporosi” nell’oggetto. La scadenza per la presentazione degli elaborati è fissata entro il 15 aprile 2024. È essenziale fornire i dati dell’istituto e della classe, oltre al nome del progetto e i contatti del docente referente. Gli eventuali video dovranno essere inviati tramite chiavetta USB all’indirizzo: Concorso Scuole, Fondazione per l’Osteoporosi, c/o Accademia di Medicina, via Po 18, 10123 Torino. Si ricorda che, nel caso di video “in presenza”, è necessaria la liberatoria sulla privacy dei soggetti coinvolti.

Una Commissione giudicatrice, composta da esperti nel campo, esaminerà gli elaborati pervenuti valutandone l’originalità, concretezza e impatto comunicativo. I cinque vincitori saranno premiati e riceveranno un riconoscimento in denaro (1° premio 1.500 euro, 2° premio 1.000 euro, 3° premio 750 euro, 4° premio 500 euro, 5° premio 250 euro) da utilizzare per attività didattico-educative. I risultati e gli elaborati verranno pubblicati sui siti web delle istituzioni promotrici e saranno conservati per futura pubblicizzazione.

Inoltre, al fine di promuovere la diffusione delle conoscenze acquisite

si prevede di assegnare un premio supplementare di 200 euro alle cinque classi vincitrici che presenteranno un dettagliato progetto di “peer education” entro novembre 2024. Questa iniziativa mira a incentivare le classi vincitrici a condividere le informazioni acquisite con i compagni più giovani nel corso dell’anno successivo.

Un’importante opportunità per le scuole secondarie di II grado di partecipare attivamente alla promozione della salute e della consapevolezza nutrizionale tra i giovani, il Concorso Nazionale “Cav. Lav. Claudia Matta” offre una piattaforma per la formazione e l’educazione, affrontando una questione che riguarda non solo gli anziani, ma anche i giovani in età adolescenziale. La salute ossea è un patrimonio prezioso da preservare fin dalla giovane età, e questo concorso rappresenta un passo importante verso la sensibilizzazione su questo tema vitale.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!