Conosciamo lo sportello Sexandthecancer®

Intervista alla dottoressa Amalia Vetromile coordinatrice del progetto dell’Associazione MamanonMama APS, lo sportello Sexandthecancer®.

A Disputandum una bella intervista alla dottoressa Amalia Vetromile sullo sportello Sexandthecancer® che recentemente è stato presentato alla Sala Protomoteca in Campidoglio. Lo sportello vuole essere un punto di riferimento per tutte le persone che affrontano il lungo e doloroso iter dettato dal cancro. Tra i molti effetti del “mostro” ci sono le problematiche urogenitali. Vivere una serena e appagante vita sessuale è un diritto e un beneficio per la sfera psicologica del paziente che non deve smettere di essere una donna o un uomo a favore dell’etichetta “malato di cancro”. Che non può vivere con dolore l’atto sessuale. Sexandthecancer® però si occupa di molto altro e consiglio di seguire con attenzione l’intervista per WebRadio SenzaBarcode e, dal 8 dicembre, leggere un approfondimento su SenzaBarcode Off Line.

Insieme alla dottoressa Amalia Vetromile, inoltre, ribadiamo l’importanza della prevenzione, a fine pagina l’intervista integrale.

Dottoressa la ringrazio per questa intervista, credo che non sia ancora semplice parlare di cancro e, temo, molte donne cerchino di allontanare il pensiero da questa malattia, per questo, prima di entrare nel dettaglio del suo progetto, le chiedo di unirsi in un appello per la prevenzione: non se ne parla mai abbastanza. A suo parere si sta facendo abbastanza per spiegare alle donne l’importanza di una diagnosi precoce? In che misura rispondono all’appello?

“La prevenzione è fondamentale. Con il piano europeo di lotta contro il cancro, l’Unione Europea ha stanziato 4 miliardi di euro per la nuova strategia europea in materia di prevenzione, trattamento e assistenza, affrontando la malattia in tutte le sue fasi – dalla prevenzione alla qualità della vita di chi ne è affetto e di chi l’ha sconfitta. In particolare sono stati previsti, tra gli altri, investimenti su:

Prevenzione primaria, ovvero conoscenza sui fattori di rischio e stili di vita (prevenzione consumo fumo e alcool, ma anche alimentazione e conoscenza dei fattori ambientali pericolosi, alimentazione sana e attività fisica; ma anche la vaccinazione anti HPV – con l’obiettivo di avere il 90% delle ragazze, e buona parte dei ragazzi, vaccinati entro il 2030

Diagnosi precoce: le percentuali di copertura degli screening oncologici nella popolazione a rischio sono ancora oggi molto diversi in Europa: si va da un minimo del 6% a un massimo del 90% per il tumore al seno e dal 25% all’80% per il tumore del collo dell’utero. Il piano prevede quindi misure per migliorare l’accesso e la qualità dell’anticipazione diagnostica e un sostegno economico agli Stati membri per potenziare gli screening oncologici che, entro il 2025, dovranno aver raggiunto il 90% della popolazione target.

E inotre: Parità di accesso a diagnosi e cura e Miglioramento della qualità della vita di pazienti e survivors. La parola cancro non deve più essere sinonimo di condanna, si può e si deve prevenire e si può curare. Ed è proprio su quest’ultimo punto, qualità della vita di pazienti e survivors, che si inserisce il progetto Sexandthecancer®.

Foto di Deflyne Coppens da Pixabay

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: