Per le vittime di via di Vigna Jacobini

Con Francesca Silvestrini presidente del comitato vittime del Portuense e Daniele Catalano già consigliere del XI Municipio, esponente romano della Lega. In memoria delle vittime di via di Vigna Jacobini.

È il 1998, nella notte tra il 15 e 16 dicembre. 27 persone perdono la vita nel crollo della palazzina di via di Vigna Jacobini n 65. Oggi il gruppo territoriale della Lega ha un progetto per riqualificare l’area spartitraffico di via Crispigni dedicando lo spazio proprio alla tragedia che spezzò così tante vite. Il procedimento penale ha accertato che l’edificio crollò a causa di errori progettuali, nello specifico il sottodimensionamento dei pilastri e inoltre venne dichiarata la scarsa qualità ed estrema disomogeneità del calcestruzzo utilizzato.

Il gruppo Lega del XI Municipio decide quindi di non dimenticare una tragedia che segnò il quartiere dando importanza ad ogni area di questo. Il progetto giardino in memoria delle vittime di via di Vigna Jacobini ha ricevuto il plauso del comitato vittime del Portuense e sarà presentato sabato 27 febbraio.

Leggi anche 4000 al Nonprofit day del 2 marzo

Abbiamo intervistato Francesca Silvestrini presidente del comitato vittime del Portuense e Daniele Catalano già consigliere del XI municipio, esponente romano della Lega

“Da sempre siamo rimasti in contatto con vari uffici del comune di Roma per cercare di ricucire questa ferita che è rimasta aperta nel territorio” spiega la presidente del comitato. “Per dare un segnale di una nuova vita e di un nuovo inizio nel quartiere” Spiega che nel crollo persero la vita anche dei bambini. “Per questo ci è molto piaciuto questo progetto per la realizzazione di una piccola piazzetta dove sarà prevista anche una piccola area per i giochi dei bambini”.

Al nostro microfono è intervenuto anche Daniele Catalano già consigliere del Municipio XI, al quale ho chiesto come mai ci sono voluti 23 anni per arrivare a questo gesto. “La risposta è molto variegata, sicuramente da una parte c’è la responsabilità delle classi dirigenti che in questi anni hanno governato Roma. Di qualsiasi colore politico … ” 

All’indomani della tragedia Il Messaggero, riportando la notizia del crollo, raccontava anche di una dichiarazione del Comune che non escludeva che simile tragedie potessero ripetersi. A tal proposito, pensando soprattutto agli edifici scolastici, Daniele Catalano risponde “Noi abbiamo, come competenza municipale, circa 72 plessi scolastici e la maggior parte richiederebbero interventi di manutenzione straordinaria non ordinaria, quindi interventi strutturali mirati a riqualificare gli spazi…”.

Nel podcast a fine pagina trovate le interviste complete, l’appuntamento con Francesca Silvestrini, il comitato vittime della Portuense, Daniele Catalano e il gruppo della Lega del Municipio XI è per sabato 27 febbraio alle 11 in via Francesco Crispigni

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: