L’uomo che sussurrava alle cineprese

Questo mese è arrivato su WebRadio SenzaBarcode, L’uomo che sussurrava alle cineprese. Domande, recensioni e impressioni davanti e dietro l’obbiettivo.

Ogni settimana verrà presentato un nuovo quesito in ambito cinematografico. Gli argomenti, sempre vari e interessanti, tratteranno tutto ciò che sta davanti e dietro la camera. Nel “pilot” della rubrica, abbiamo parlato del cinema orientale: in che modo si differenzia da quello occidentale? Quanto ha influenzato i cineasti di oggi? Inoltre abbiamo discusso del fenomeno “Parasite”, vincitore di 4 Premi Oscar.

Nella prima puntata ufficiale, abbiamo visto come il cinema sia sempre in evoluzione e come, nel corso degli anni, sono nati nuovi stili di cinema come il “One-shot movie” o il “Tech-POV movie”. In questo contesto abbiamo parlato di “1917”, “Unfriended” ed una piccola perla del cinema indipendente italiano.

La settimana successiva, abbiamo presentato due giovani registi che hanno fatto impazzire la critica: Ari Aster (“Hereditary”; “Midsommar”) e Robert Eggers (“The VVitch”). L’ultima puntata l’abbiamo dedicata al genio di Alfred Hitchcock e dell’influenza che ha avuto. Inoltre abbiamo discusso della pellicola di M. Night Shyamalan, “Split”.

Nel corso delle prossime settimane vi presenteremo quesiti molto intriganti.

Joker”, il caso cinematografico del 2019, è davvero un capolavoro? In che modo deve essere creato un film action? Cosa rende il cinema italiano così unico? E parleremo di un progetto molto discusso che non è mai stato rilasciato nelle sale.

I podcast de L’uomo che sussurrava alle cineprese

Pilot
Ha sempre senso innovare nel cinema?
Ari Aster e Robert Eggers
Quanto Hitchcock ha influenzato il cinema moderno?

Giovanni Salomi

Giovanni Salomi è nato a Busto Arsizio il 12 febbraio 2001. Studente di cinema presso il DAMS di Bologna. Fin da piccolo appassionato di cinema, ha sempre studiato con interesse tutto ciò che sta davanti e dietro le quinte. Dal 2016 al 2020, scrive presso il portale “L’Informazione” con la rubrica “Il film del fine settimana”, nella sezione “Conoscere e sapere”, in cui presenta le pellicole del momento. Per tre anni, co-presenta un programma radiofonico, “B-Movie”, insieme a Giovanni Castiglioni, dove approfondisce e discute le ultime novità nel mondo del cinema. Per svariati anni ha collaborato con i cinema della zona di Busto Arsizio (ha lavorato presso il Teatro Sociale ed il Cinema Lux).

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: