#prontiatornareincampo, sensibilizzazione

#prontiatornareincampo, parte la campagna di sensibilizzazione. Il calcio solidale si trasferisce dai campi ai social.

Le attività solidali e di inclusione non si fermano, anche se sono state sospese le modalità iniziali per via delle disposizioni attuali. Roma Capitale e Fondazione Roma Solidale hanno quindi rimodulato il Progetto Giovani in Campo, per continuare il lavoro di sensibilizzazione dei ragazzi e delle ragazze di Roma, valorizzando strumenti nuovi per conseguire i medesimi obiettivi, tramite #prontiatornareincampo.

Promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Persona, Scuola e Fondazione Comunità solidale e dal Dipartimento Politiche Sociali – Direzione Salute e Benessere, e realizzato dalla Fondazione Roma Solidale, il progetto “Giovani in Campo” promuove la centralità dei giovani, in particolare di bambini e adolescenti in condizioni di vulnerabilità e/o che vivono in contesti familiari disgregati, valorizzando lo strumento del calcio per “fare comunità”.

Originariamente doveva prevedere una serie di partite, di incontri, attraverso cui veicolare messaggi di contrasto al bullismo, al sessismo e al razzismo, attraverso un gioco che nella nostra società è carico di elementi simbolici immediatamente condivisibili, una “lingua” universale capace di abbattere barriere fisiche, linguistiche e culturali e innescare processi di riscatto sociale, uguaglianza, integrazione e partecipazione collettiva. Un potenziale positivo che in momento di difficoltà come questo Roma Capitale e la Fondazione Roma Solidale hanno voluto mantenere e hanno quindi rimodulato sul web.

Parte domani #prontiatornareincampo, campagna di comunicazione, connessione, solidarietà virale, condivisa tramite i social

Le scuole coinvolte nel progetto originale includeranno nella didattica a distanza anche i temi legati al Calcio Solidale: bullismo, sessismo e razzismo, valorizzando lo strumento del gioco del calcio anche attraverso i contributi dei protagonisti e delle realtà sociali e sportive che operano da anni sul territorio.

Ma il progetto si allarga a tutti, proprio a partire dai contributi di sportivi che permetteranno di coinvolgere in una risposta attiva ragazzi e non solo, ciascuno dalla propria casa.

“Ci siamo impegnati per mantenere, rimodulandolo sui social, un progetto determinante per l’inclusione, la solidarietà, la riflessione su tematiche di contrasto al bullismo, al sessismo, al razzismo. Lo sport è veicolo immediato di valori di cui abbiamo sempre bisogno, ma che adesso non dobbiamo assolutamente perdere. Con #prontiatornareincampo abbiamo esteso, con i social, la possibilità di condivisione sportiva e solidale – dichiara l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì. –

Ringrazio Roma Solidale per la campagna di comunicazione e rivolgo a tutti un invito a partecipare alle sfide di #prontiatornareincampo.”

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: