Arte e Cultura

Giulia Quaranta Provenzano

IoRestoACasa e ti consiglio un libro: la rassegna letteraria #6SenzaBarcode continua con Giulia Quaranta Provenzano!

Mercoledì 25 marzo 2020, dalle 18, online in video in tutti i canali social di SenzaBarcode e in podcast sulla WebRadio SenzaBarcode la presentazione della silloge poetica Come bolle di sapone di Giulia Quaranta Provenzano.

La prima presentazione è stata un successo, abbiamo conosciuto Simone Marchetti, da Aprilia nella sua casa è arrivato a Roma e a tutti gli utenti di SenzaBarcode. Il secondo appuntamento è con la vulcanica Giulia Quaranta Provenzano. Sorriso contagioso ed entusiasmo dirompente. Ci parla della sua ultima raccolta di poesie. Dalla sua terrazza, tra il mare e le montagne liguri, Giulia ci spiega il percorso che l’ha portata alla sua ultima pubblicazione e perché ha scelto Articoli Liberi, Associazione Culturale ed Editore mosso da un progetto solidale: donare libri ai bimbi più sfortunati del mondo.

Giulia Quaranta Provenzano, Come bolle di sapone. #6SenzaBarcode online
Première: 25 mar 2020

Giulia è nata a Imperia, l’11 luglio del 1989. Laureata in Filosofia e in Metodologie Filosofiche, ha collaborato come giornalista al settimanale della Riviera Ligure di Ponente “La Riviera”. Autrice molto prolifica e poetessa virtuosa, nonché fotografa d’arte riconosciuta in Italia e all’estero.

[spreaker type=player resource=”episode_id=24068379″ width=”100%” height=”200px” theme=”light” playlist=”false” playlist-continuous=”false” autoplay=”false” live-autoplay=”false” chapters-image=”true” episode-image-position=”right” hide-logo=”false” hide-likes=”false” hide-comments=”false” hide-sharing=”false” hide-download=”true”]

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

2 pensieri riguardo “Giulia Quaranta Provenzano

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!