Parco Colle Oppio, un uomo denunciato

Tutela salute pubblica, un uomo sorpreso nel tentativo di accedere nel parco del Colle Oppio. Ieri oltre 19mila i controlli eseguiti e 14 le persone denunciate dalla Polizia Locale.  

Proseguono senza sosta i controlli della Polizia Locale sull’intero territorio della città per verificare il rispetto delle norme a tutela della salute e della sicurezza pubblica. Ieri le verifiche, che hanno subito un ulteriore rafforzamento, sono state oltre 19mila e 14 le denunce. In particolare nel quadrante nord, in zona Cassia, cinque le persone fermate e deferite all’Autorità Giudiziaria perché entrate in un’area interdetta dall’ordinanza sindacale che stabilisce la chiusura di parchi e ville per contrastare la diffusione del Covid-19.

Tra i casi irregolari  riscontrati ieri anche un’attività commerciale a pochi passi da piazza Navona, non autorizzata all’apertura.

Mentre è di poche ore fa un intervento della pattuglia dell’Unità Sicurezza Pubblica ed Emergenziale  che ha sorpreso un uomo intento a scavalcare il muro per accedere al parco di Colle Oppio. Il 43enne, privo di documenti,  è stato accompagnato presso l’ufficio di fotosegnalamento del Comando Generale ed è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti disposti dall’Autorità Pubblica.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: