Abracadabra, La Notte dei Miracoli

La magia del Natale non può che rispondere ad Abracadabra. Dal 26 al 29 dicembre a Roma! Ci fa sognare Guido Marini.

Un tour italiano che ha fatto registrare il sold out in varie tappe, torna per il terzo anno consecutivo Abracadabra, La Notte dei Miracoli. Due repliche, al 17 e al 21 dal 26 al 28 dicembre, ultimo appuntamento il 29 dicembre, alle 17, al Teatro Ghione, in via delle Fornaci 37. A Roma, la vera magia del Natale. Uno degli ideatori e presentatori dello spettacolo è Guido Marini, del duo I Disguidi. Campioni europei di Comedy Magic, fantasisti esuberanti che chiuderanno lo spettacolo che vede nomi eccezionali.

Ci sarà Benny Hiu Yeung Li, direttamente da Hong Kong, con un numero decisamente originale ed innovativo. Vincitore dell’Asian Golden Magic Wizard l’artista ha avuto l’onore di esibirsi al Magic Castle di Hollywood. Risate a crepapelle e un pizzico di follia per lo spagnolo Jaime Figueroa, vena comica applicata all’abilità di prestigiatore, pronto a sorprendere la platea con la sua performance esilarante, che gli ha permesso di aggiudicarsi l’ambito Mandrake d’Or nel 2016. Marini li ricorda tutti nell’intervista che trovate a fondo pagina.

C’è anche tanta solidarietà, parte del ricavato è destinato due Onlus, la Uniphelan e Antas.

Sul palcoscenico di WebRadio SenzaBarcode sale Guido Marini

Lo raggiungiamo al centro di Roma e ci racconta di questo spettacolo che promette di sorprendere, divertire e far sognare grandi e piccini.
“Roma è una città magica di su”. Racconta un Guido Marini febbricitante è raffreddato, ma che non ha voluto mancare all’appuntamento con i nostri ascoltatori! Garantendo di essere in gran forma per il 26 dicembre continua “è una città dove sicuramente c’è sempre tanto da vedere da fare, per cui le distrazioni possono essere infinite, ma la magia io credo che sia sempre al centro dell’attenzione dell’uomo e del bambino che deve rimanere in eterno e noi“.

Siamo già pronti, per la prima al Teatro Ghione. Consiglio di seguire tutta l’intervista e di prenotare subito la vostra poltrona prima dell’ennesimo sold-out.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: