Laura Pausini e Biagio Antonacci, parte il tour

Inizia domani, 26 giugno, dallo Stadio San Nicola di Bari, la serie di undici concerti nei principali stadi italiani per Laura Pausini e Biagio Antonacci.

Manca solo un giorno al fischio d’inizio per Laura Biagio Stadi 2019. Uniti da anni di profonda amicizia e stima reciproca, Laura Pausini e Biagio Antonacci sono pronti a scendere in campo, a partire da domani, mercoledì 26 giugno, allo Stadio San Nicola di Bari. Con uno show ricco di grandi sorprese, che li vedrà per la prima volta condividere un intero tour. Laura e Biagio in queste settimane hanno ideato una scaletta che racchiude i loro più grandi successi. Più di tre ore di musica e divertimento, che travolgeranno il pubblico, coinvolgendolo in uno show che rimarrà nella storia della musica italiana.  

Luca Tommassini, direttore artistico del tour, ha lavorato per mesi con i due artisti

Per creare un concerto che, anche a livello di scenografia e coreografie, rappresenti al top la loro “casa nuova”. Sul palco con Laura Pausini e Biagio Antonacci, la band formata dal direttore musicale per Laura Pausini Paolo Carta (chitarra), dal direttore musicale per Biagio Antonacci Massimo Varini (chitarra). Da Placido Salamone (chitarra), Fabio Coppini (tastiere), Gareth Brown (batteria), Roberto Gallinelli (basso), Ernesto Lopez (percussioni) e Yuri Barilaro (tastiere). Inoltre, 4 archi (Giulia Monti, Francesca Musnicki, Caterina Coco, Giulia Sandoli), 4 coristi (Claudia D’Ulisse, David Blank, Gigi Fazio e Roberta Granà) e 9 ballerini. Le coreografie sono di Filippo Ranaldi.  

Per la produzione dei vestiti di musicisti e ballerini è stato utilizzato materiale riciclato

Grazie alla collaborazione tra la costumista Claudia Tortora, l’Accademia di Costume e Moda. E SCART il progetto artistico del Gruppo Hera che usa gli scarti di lavorazione industriale come materia prima per nuove creazioni. Il Progetto SCART del Gruppo Hera ha anche contribuito alla realizzazione di parte della scenografia del tour di Laura Pausini e Biagio Antonacci, grazie all’uso di materiale riciclato per diffondere un messaggio di modalità virtuose e di rispetto per l’ambiente. 

Per l’opening e la chiusura di ogni concerto, Laura Pausini indossa abiti Armani. Durante lo show la cantante indossa outfit creati per lei o selezionati appositamente alle ultime sfilate di Alberta Ferretti. Philosophy di Lorenzo Serafini, Redemption, Fausto Puglisi e Giada Curti. Biagio Antonacci indossa abiti esclusivamente Emporio Armani per tutto il tour. Stylist di Laura e Biagio è Andrea Mennella. Le staff uniform ufficiali del tour sono fornite da Lay

Queste tutte le date del tour Laura Biagio Stadi 2019

Domani 26 giugno allo Stadio San Nicola di Bari, il 29 giugno allo Stadio Olimpico di Roma, il 4 e il 5 luglio allo Stadio di San Siro di Milano. L’8 luglio allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, il 12 luglio allo Stadio Dall’Ara di Bologna, il 17 luglio allo Stadio Olimpico di Torino. Il 20 luglio allo Stadio Euganeo di Padova, il 23 luglio allo Stadio Adriatico di Pescara, il 27 luglio allo Stadio San Filippo di Messina e l’1 agosto alla Fiera di Cagliari. I biglietti per il tour sono disponibili in prevendita sul sito di TicketOne e nei punti vendita abituali (si potranno acquistare massimo 4 biglietti ad utente per ogni stadio).

RTL 102.5 è media partner del tour e BMW è Official Mobility Partner del tour 

È attualmente in radio In Questa Nostra Casa Nuova (su etichetta Iris distribuita da Sony Music), il primo brano ideato e composto da Biagio Antonacci per unire la sua voce e quella di Laura Pausini. Il video è stato girato tra Cinecittà World, il parco divertimenti del cinema e della tv. E la stazione ferroviaria di Roma Ostiense, grazie alla collaborazione con Trenitalia e Fondazione FS. Racconta la storia di un ragazzo che rincorre la donna che ama attraverso varie epoche, dagli anni ’40 del secolo scorso ai giorni nostri.

Giuseppina Gazzella

Classe 1984, marchigiana di nascita, cittadina del mondo per natura. Scrive e canta con la consapevolezza, la voglia e la pretesa di fare meglio ogni giorno, e di crescere sempre, perché sentirsi arrivati equivale all’essere morti.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: