Davide Van De Sfroos, prosegue il tour estivo

Andrà in scena stasera, 8 giugno, ad Arluno (MI), la seconda data del tour estivo di Davide Van De Sfroos, nell’ambito del Malt Generation Music Festival.

Davide Van De Sfroos, cantautore di Monza, è in giro per i palchi italiani con il suo VanTour 2019, che stasera toccherà Arluno, in provincia di Milano. A differenza del tour teatrale, il live estivo si presenterà in una veste più coinvolgente per far ballare e cantare il pubblico. Lo spettacolo, infatti, sarà arricchito da nuovi strumenti e suoni, in particolare dal basso e dalla fisarmonica, che regaleranno ai brani più famosi del suo repertorio delle sfumature nuove. Davide Van De Sfroos è affiancato sul palco dai musicisti Angapiemage Galliano Persico (violino, tamburello, cori), Riccardo Luppi (sax tenore e soprano, flauto traverso). Paolo Cazzaniga (chitarra elettrica e acustica, cori) e Francesco D’Auria (batteria, percussioni, tamburi a cornice, hang). Alessandro De Simoni (Fisarmonica), Simone Prina (basso).  

Queste le date del VanTour 2019 

Sabato 8 giugno, Malt Generation Music Festival, Arluno (MI), domenica 9 giugno, Open Air Al Lagh Festival, Locarno. Sabato 15 giugno, Phenomenon, Fontaneto D’Agogna (NO), venerdì 28 giugno, anteprima Dal Mississipi al Po Festival, Fiorenzuola D’Arda (PC). Giovedì 11 luglio Davide Van De Sfroos sarà a Villa Venier, Sommacampagna(VR), sabato 13 luglio, Parco Garibaldi, Villa Guardia (CO). Giovedì 18 luglio, Piazza San Giorgio, Lerici (SP), sabato 3 agosto, Festival dallo Sciamano allo ShowmanEdolo(BS). Domenica 4 agosto il cantautore sarà al Rock ‘n Beer Fest, Valledoria (SS), con ingresso gratuito, sabato 17 agosto, Piazza della Vittoria, San Vincenzo Valle Roveto (AQ), con ingresso gratuito. Domenica 25 agosto, Piazza delle Torri celebrazione Plozza 100, Tirano(SO) con ingresso gratuito. Infine Davide Van De Sfroos sarà al Teatro Ariston di Sanremo giovedì 5 settembre.

Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos, è un cantautore e scrittore nato a Monza e cresciuto sul Lago di Como

Il suo nome d’arte rappresenta una tipica espressione del dialetto tremezzino (o laghée) traducibile con “vanno di frodo”.  In diciassette anni di carriera musicale l’artista ha pubblicato sei album di inediti, ha ricevuto il Premio Maria Carta. Ha vinto due volte il Premio Tenco (Miglior autore emergente nel 1999 e come Migliore album in dialetto nel 2002) e ha pubblicato cinque romanzi editi da La Nave di Teseo e Bompiani. Nel 2011 si è classificato quarto alla 61ª edizione del Festival di Sanremo con Yanez, brano che ha dato il nome al quinto album, certificato disco d’oro.

Il brano El Carnevaal de Schignan, tratto dall’album Yanez, viene scelto come colonna sonora del film Benvenuti al Nord. Nel 2012 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo ma come autore del brano Grande mistero, interpretato da Irene Fornaciari. Nel 2015 esce l’album Synfuniia (Batoc67/Universal Music), contenente 14 brani storici di Davide Van De Sfroos, riarrangiati dal M° Vito Lo Re per la Bulgarian National Radio Simphony Orchestra. Recentemente il cantautore ha pubblicato i libri Ladri di foglie e Taccuino d’ombre, editi dalla casa editrice La Nave di Teseo.

Giuseppina Gazzella

Classe 1984, marchigiana di nascita, cittadina del mondo per natura. Scrive e canta con la consapevolezza, la voglia e la pretesa di fare meglio ogni giorno, e di crescere sempre, perché sentirsi arrivati equivale all’essere morti.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: