Sindaci ad Amatrice con Crimi “ampia rassicurazione”

Amatrice, ultimata la riunione dei Sindaci con il sottosegretario Crimi e il commissario Farabollini

È terminata, intorno alle 17.30 di oggi, la riunione dei Sindaci di Amatrice, Accumoli e Cittareale con il sottosegretario Vito Crimi e il commissario Farabollini. I Sindaci hanno chiesto non il solito emendamento tampone ma un disegno organico per affrontare la situazione anche se è auspicabile che nel prossimo decreto, quello di Catania, vi siano almeno le norme più urgenti.

Tra i provvedimenti indifferibili:

il cratere ristretto, con il riconoscimento dei Comuni che hanno il maggior danno, la rappresentanza dei Sindaci dei territori più colpiti in Cabina di Regia, il tema delle seconde case. A questo proposito è stata data ampia rassicurazione sia dal Commissario che dal Sottosegretario che sarà subito emessa l’ordinanza relativa al DL di luglio scorso, affinché sia possibile sin da questa primavera la costruzione di villaggi idonei a ospitare i non residenti, i proprietari cioè delle seconde case, che sono parte integrante del tessuto sociale di questi luoghi.

Sul resto, Commissario e Sottosegretario si sono impegnati a valutare le possibili soluzioni per dare ai Comuni del cratere ristretto la possibilità di intervenire su strade, urbanizzazione, sottoservizi. I Sindaci si dicono soddisfatti dei temi trattati e auspicano un cambio di passo. Restano quindi attenti per valutare se le promesse fatte oggi saranno mantenute.

Si sono comunque riservati di presentare al Governo un documento programmatico che condivideranno con i Sindaci dell’intero cratere.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: