Salvatore Giuliano, grande successo a Porto San Giorgio

Standing ovation al teatro di Porto San Giorgio per la Compagnia della Marca, che sabato 24 novembre ha portato in scena Salvatore Giuliano.

Teatro pieno, entusiasmo, emozione e talento. Si può riassumere così la serata di sabato 24 novembre al teatro di Porto San Giorgio, dove la Compagnia della Marca, diretta dall’elpidiense Roberto Rossetti, ha portato in scena il musical di Salvatore Giuliano. Un testo di Dino Scuderi messo in scena magistralmente dal cast della Compagnia della Marca. Una figura, quella di Salvatore Giuliano, rappresentata in maniera eccelsa in tutta la sua evoluzione. Da bandito ad eroe che lotta per la causa separatista. Da eroe a traditore che spara sui contadini a Portella delle Ginestre. Da traditore a vittima di un complotto di Stato.

La sua morte è ancora avvolta nel mistero

Secondo l’ipotesi più accreditata il suo fidato luogotenente e amico Gaspare Pisciotta, interpretato da Enrico Verdicchio, l’avrebbe ucciso a tradimento. Successivamente sarebbe stata organizzata una macabra messinscena della sua morte, per dimostrare al mondo che Salvatore Giuliano era stato ucciso dalle Forze Armate. Il protagonista è messo in scena sapientemente da Francesco Properzi, che con il suo talento sa dare risalto ad ogni sfaccettatura di questo personaggio così complesso. Non è da meno Monia Censi, che interpreta Mariannina Giuliano, sorella del protagonista. Monia è senza ombra di dubbio una delle voci più belle ed intense di tutta la compagnia.

Tutti gli attori, coadiuvati da costumi di scena fedelissimi, da scenografia pulite ed essenziali e da un sapiente uso delle luci, portano in scena un musical che non perde mai ritmo. Tutto scorre in un incastro perfetto, dove a giocare un ruolo fondamentale sono sicuramente i tecnici, che hanno garantito un audio perfetto e uno spettacolo senza il minimo intoppo. Al termine il pubblico non può far altro che esplodere in un applauso e in una standing ovation che emoziona gli attori, in lacrime. Al termine dello spettacolo il regista e coreografo Roberto Rossetti ha ringraziato gli spettatori e tutto il cast e la parte tecnica per la perfetta sinergia. Ancora una volta un grande successo per la Compagnia della Marca e per Salvatore Giuliano. Entrambi non tradiscono mai le aspettative di una platea sempre più numerosa.

Giuseppina Gazzella

Classe 1984, marchigiana di nascita, cittadina del mondo per natura. Scrive e canta con la consapevolezza, la voglia e la pretesa di fare meglio ogni giorno, e di crescere sempre, perché sentirsi arrivati equivale all’essere morti.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: