Arte e Cultura

Dopo Ensemble Dialoghi stasera omaggio a Claude Debussy

A Castel Sant’Angelo continuano le Sere D’Arte per ArtCity 2018. Dopo l’elegante concerto “Mozart e Beethoven. Ensemble Dialoghi” stasera, 9 agosto, omaggio a Claude Debussy con il pianista Alessandro Stella.

Venerdì 3 agosto, nella Cappella dei condannati a Castel Sant’Angelo diversi minuti di applausi per il concerto “Mozart e Beethoven. I quintetti per fiati e fortepiano”, le opere dei due grandi maestri sono state eseguite da Ensemble Dialoghi, per la prima volta in Italia. Cristina Esclapez, fortepiano; Josep Domènech, oboe; Lorenzo Coppola, clarinetto, Pierre-Antoine Tremblay, corno naturale e Javier Zafra al fagotto hanno dato vita ad uno spettacolo stupefacente. Eleganti e precisi nell’esecuzione. Ma geniali nell’interpretazione. Tanto da aiutare il pubblico a leggere i suoni, fino ad arrivare a sorridere per”una battuta buffa” o a ridere a crepapelle per una scena da “cartone animato”. I due quintetti sono un bouquet di emozioni, un dialogo operistico ricco di contrasti e colori.

La maestria di Ensemble Dialoghi alzano le aspettative per l’omaggio a Claude Debussy con il pianista Alessandro Stella

Stasera, dalle 21, sempre nella Cappella dei condannati a Castel Sant’Angelo, Stella, uno dei pianisti più di spicco del panorama italiano, è in concerto con Midwinter Spring – Debussy I, il primo dei due omaggi che Sere d’Arte dedica a Claude Debussy, compositore cardine del Novecento, di cui cade quest’anno il centenario della morte.

Alle musiche del rivoluzionario compositore francese che ha trasformato l’estetica musicale esaltando la sensibilità evocatrice e l’intensità della brevità del suono, il pianista alternerà estratti del suo ultimo album Midwinter Spring, le miniature pianistiche del compositore georgiano Giya Kancheli e brani minimalisti di Arvo Pärt, fra i più noti compositori contemporanei a livello mondiale.

Sere D’Arte fa parte delle tante iniziative del Polo Museale del Lazio

per la valorizzazione di Castel Sant’Angelo, come la creazione di nuovi percorsi di visita, il restauro degli strumenti musicali qui conservati e quello delle Olearie di Urbano VIII, appena restaurate e visitabili per la prima volta, e la mostra recentemente inaugurata “Armi e potere nell’Europa del Rinascimento”, dedicata al mondo delle armi in età rinascimentale.

Quasi 600.000 presenze per la scorsa edizione di ArtCity, l’appuntamento è dunque per stasera, giovedì 9 agosto alle 21, presso la Cappella dei Condannati con Midwinter Spring – Debussy I, Alessandro Stella al pianoforte. Musiche di Kancheli, Part, Debussy al Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, Lungotevere Castello, 50

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!