Albero sintetico e addobbi riciclati. Natale italiano

Codacons: il 65% sceglie albero sintetico, una su due fa anche presepe. Ma budget per addobbi cala del -3%  e si consolida tendenza al riciclo.

Tra oggi e domenica, oltre 21 milioni di famiglie saranno alle prese con l’albero di Natale e gli addobbi natalizi, una tradizione a cui nemmeno quest’anno gli italiani intendono rinunciare. Lo afferma il Codacons, che diffonde i dati sulle spese delle famiglie in occasione della festa dell’Immacolata. Il 65% dei nuclei opterà quest’anno per l’ albero sintetico (contro il 35% che sceglierà il vero), una tendenza in linea con le scelte delle famiglie degli ultimi anni, sempre più tese verso l’albero finto grazie a fattori come la comodità, la varietà di modelli in commercio e possibilità di riutilizzo negli anni.

Sul fronte dei costi si registra quest’anno una ripartenza dei prezzi sia per l’albero di Natale, sia per gli addobbi

le palline lavorate da appendere all’albero costano infatti mediamente il 4,2% in più rispetto al 2016, mentre per le luci occorre mettere in conto una maggiore spesa del 3%. L’albero di Natale vero costa in media il 3,3% in più rispetto allo scorso anno (46,50 euro), quello sintetico il 2,7% in più (71,80 quello da 180 cm).

Per il Natale 2017, tuttavia, si consolida anche la tendenza al riciclo, con le famiglie che riutilizzeranno gli addobbi dello scorso anno e ricorreranno al “fai da te” usando pigne, stoffa, legna e altri materiali naturali per abbellire albero e casa, risparmiando sulla spesa. In linea generale il budget che quest’anno le famiglie dedicheranno agli addobbi natalizi cala del -3% sul 2016.

Oltre un nucleo familiare su 2 (53%) sceglierà di allestire in casa anche il presepe.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: