Matilde Mancini su Le ali della materia

Matilde Mancini, le ali della materia. A cura di Bruna Condoleo e Paola Valori. Dal 4 all’11 maggio. Inaugurazione giovedì 4 maggio alle 18,30

Il 4 maggio alle 18,30 Micro Arti Visive, in collaborazione con l’Associazione Michele Valori, inaugura nella sede di Spazio Porta Mazzini la prima mostra – tra le iniziative di Micro – interamente dedicata alla scultura “Le Ali della materia” di Matilde Mancini.

La mostra nasce dalla collaborazione tra Bruna Condoleo storica dell’arte, e Paola Valori gallerista e curatrice. Saranno trenta in totale le opere esposte, molte realizzate con materiali tipici della scultura come il bronzo, altri più innovativi come la radice di ulivo.

Scrive in catalogo Bruna Condoleo “Ciò che è apparentemente solido e durevole come il bronzo quasi si scioglie in variazioni strutturali, mentre ciò che sembra più fragile come il legno, ribadisce il sogno di una possibile eternità”.

“Perfetta sintesi tra idea, materia e gesto” secondo la curatrice Paola Valori, le trasformazioni formali del corpo scultoreo in Matilde assumono un carattere liberatorio, quasi coreografico. E ciò corrisponde alla sua necessità di librarsi sulle ali di una materia che lentamente si scompone.

E “la forma diviene energia”

L’uso dell’artista nel maneggiare i materiali è del tutto peculiare. In ciò consiste il valore simbolico del lavoro di Matilde Mancini, nel suo non cedere, rassegnarsi alla fine. Il percorso narrativo prevede anche l’esposizione di alcuni lavori inediti tracciando in definitiva una sintesi degli ultimi dieci anni della sua produzione creativa. La mostra sarà visitabile fino all’11 maggio 2017 negli orari di galleria.

La degustazione dei vini è gentilmente offerta dal Casale del Giglio.

Orari galleria: mattina:10-13 pomeriggio: 15-19. Domenica e lunedì mattina chiuso, si riceve su appuntamento.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: