Final Eight all’Olimpus. La Coppa Italia torna a Roma!

L’Olimpus conquista la Coppa Italia e la riporta nella Capitale. Con una partita maiuscola la formazione di Daniele D’Orto si aggiudica le Final Eight battendo per 4-1 un ottimo Sinnai.

Olimpus che arriva in finale dopo aver superato la Kick Off ai quarti e, successivamente il Montesilvano. Sinnai che ha superato nell’ordine Locri e Breganze. Olimpus in campo con Giustiniani, Cortes, Taty, Gayardo e Lucileia. Sinnai sul terreno di gioco con Daniela Ribeiro, Ion, Gasparini, Peque e Vanessa.

Passano 17’’ ed è già punizione per l’Olimpus, Taty calcia sulla barriera, la ribattuta di Da Rocha termina sull’esterno della rete. Olimpus ancora in attacco dopo 60’’ con un contropiede di Lucileia che prova il diagonale, la sua conclusione termina di poco alla destra della porta difesa da Daniela Ribeiro. 1’40’’ e altro tiro dalla distanza di Lucileia che sibila il palo. 2’22’’ e ci prova Cortes dalla trequarti, la sua conclusione viene respinta dal portiere del Sinnai. È un vero assedio quello dell’Olimpus che va ancora una volta vicina alla rete del vantaggio con Taty, servita da un retropassaggio di Gayardo. Altra occasione per l’Olimpus ancora con Lucileia al 5’

il capitano della formazione romana si accentra da destra e calcia in porta, para Ribeiro.

Il portiere del Sinnai è costretta ad intervenire ancora dopo appena 20’’ su una conclusione da posizione impossibile di Da Rocha. 6’16’’ arriva il primo ruggito del Sinnai: contropiede e palla a Vanessa Pereira che dalla distanza scheggia il palo alla destra di Giustiniani. Passano due minuti e c’è un doppio brivido. Ci prova da un lato Taty con un tiro dalla distanza, dall’altro, su ripartenza, Ion calcia a mezz’aria senza trovare la porta. 12’ Lucileia si libera a destra e passa al centro per Lisi che, spalle alla porta, si gira e calcia, palla che termina di poco fuori. Ed è ancora Olimpus al 14’ quando Gayardo impegna Ribeiro con una conclusione dalla trequarti. Al 16’ Olimpus va in vantaggio: Lucileia copre per l’arrivo di Taty che fredda Ribeiro. 1-0 Olimpus.

Passa un minuto e ci prova Peque dalla distanza

respinge Giustiniani. 19’ contropiede di Cortes e palla a Siclari che in scivolata va vicina al raddoppio. A 56’’ dal termine della prima frazione di gioco, time out chiesto dal Sinnai. Al rientro in campo Vanessa dalla distanza impegna Giustiniani che devia sopra la traversa la conclusione della numero 7 del Sinnai. A 43’’ dal termine della prima frazione di gioco, bolide di Peque dalla distanza, miracolo di Giustiniani che toglie la palla dall’angolo alto alla sua sinistra.

Nella ripresa entrambe le formazioni schierano in campo gli stessi quintetti che hanno dato il “la” alla gara. Olimpus che gestisce la gara imponendo alla partita il proprio ritmo; Sinnai che parte molto basso. La formazione di Daniele D’Orto riesce a gestire al meglio in questo momento la partita, controllando e tenendo a distanza le proprie avversarie. Al 6’ Peque serve centralmente Ion che, sola al centro dell’area, non aggancia.

Passano cinque minuti e Gasparini lancia lungo vendendo lo scatto di Vanessa che non arriva all’impatto con la palla

Momento importante della partita con il Sinnai che prova a colpire in contropiede. Al 10’ Gayardo apre a destra per Lucileia, passaggio filtrante per Lisi che non raggiunge la sfera per pochi centimetri. Al 12’ Siclari ha due occasioni per andare a rete, Ribeiro si oppone.

Al 14’ verticalizzazione per Lucileia che dalla trequarti infila la porta del Sinnai. 2-0 per l’Olimpus. Sinnai con il portiere di movimento e dopo pochi istanti Gayardo punisce la squadra sarda in contropiede e segna la rete del 3-0. 15’’ e l’Olimpus cala il poker con Taty che vede la porta del Sinnai sguarnita a sigla la rete del 4-0, quando mancano 5’55’’ al termine. 16’ Peque se ne va sulla destra e serve centralmente Vanessa che calcia alto sopra la traversa. In chiusura il Sinnai accorcia con Ion (4-1) ma la partita ormai è conclusa. L’Olimpus è campione, la Coppa Italia torna a Roma!

Marco Ottaviani

Giornalista, classe '78, svolge la professione da quasi vent'anni. Impegnato tra comunicazione politica ed istituzionale, nonché in alcuni ambiti dello sport, svolge numerose consulenze per aziende, enti pubblici e privati, associazioni di categoria.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: