Romics, Fiera di Roma e solidarietà! Navette gratuite per i disabili e Asta

Navette gratuite per portare i disabili a Romics. Piccinetti: “Fiera Roma è per tutti. Davvero!” Domani asta a favore delle zone terremotate.

Navette gratuite per i disabili, è questa la nuova grandiosa iniziativa di Pietro Piccinetti. In occasione di Romics siamo lieti di costatare che Fiera di Roma non trascura proprio nessun dettaglio! Navette gratuite sono a disposizione per i disabili che hanno difficoltà a raggiungere il polo fieristico per l’appuntamento del week end.

Per consentire a tutti di partecipare a Romics, fino al 2 ottobre sono attese oltre 200mila persone, Fiera Roma offre a sue spese, nelle giornate di sabato e domenica, un servizio di navette per disabili.

Prenotate le navette gratuite al 06/65074602

Due mini bus (da 6 posti + 2 per gli accompagnatori) effettueranno servizio a domicilio con partenza tra le ore 9 e le ore 12 e ritorno dalla Fiera alle ore 17. Chi fosse interessato al servizio, completamente gratuito, può prenotarlo al numero 06/65074602.

“Siamo felici e orgogliosi – commenta Pietro Piccinetti, amministratore unico di Fiera Roma – di essere per i giorni di Romics la casa di una comunità, perlopiù giovanissima, che si riunisce nel nome della creatività e dell’innovazione e per noi è importante che questo appuntamento così amato possa essere davvero raggiungibile e accessibile da parte di tutti.

Per questo, per aiutare chi ha disabilità motorie a raggiungerci abbiamo pensato di provvedere: Fiera Roma è per tutti. Davvero”.

SenzaBarcode al Romics

Ci saremo anche noi, sabato 1 ottobre, al Romics per festeggiare l’edizione numero XX. Ricco il programma che potete consultare sul sito ufficiale, ma da non perdere l’asta di solidarietà dalle 17!

17.10-18.20 RestArt: fumettisti uniti per la ricostruzione. L’asta di solidarietà per i territori colpiti dal sisma del 24 agosto scorso. Raccolta fondi a cura Intersos. L’asta è organizzata in collaborazione con la Regione Lazio.

Ci vediamo in Fiera di Roma!

Sheyla Bobba

Classe 1978. Un giorno ha pensato che SenzaBarcode era il nome giusto per definirsi, poi ha fondato il sito. Qualche tempo dopo voleva una voce, e ha fondato la WebRadio. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: