Romics alla Fiera di Roma “spazi ideali per numeri straordinari”

Romics alla XX edizione, una grande festa per il fumetto! Alla Fiera di Roma. Piccinetti “nel nome della creatività e dell’espressione artistica”.

Romics è la grande rassegna internazionale sul Fumetto, l’Animazione, i Games, il Cinema e l’Entertainment che si tiene due volte l’anno presso Fiera di Roma. Da oggi 29 settembre si aprono 4 giorni di kermesse ininterrotta con eventi, incontri e spettacoli: un programma ricchissimo che si tiene in numerose sale in contemporanea, con oltre 200.000 visitatori ad ogni edizione.

Attraverso Romics, il Fumetto, il Cinema, l’Animazione, il Games e l’Entertainment, tutte componenti dell’industria creativa, vedono riconosciute il loro ruolo di arti contemporanee. Dalla Regione Lazio con la quale si è scelto di costruire una speciale agorà della creatività, alla Camera di Commercio di Roma che ha sempre creduto nella manifestazione e dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca al Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, al Centro per il Libro e la Lettura.

“Romics Festeggia venti Edizioni: venti straordinarie avventure

Ognuna di esse rappresenta un’isola speciale, abitata per 4 giorni da grandi autori, mostre, presentazioni, allegria e unicità. Romics è ormai un appuntamento imperdibile che si rinnova sempre più, edizione dopo edizione.” – racconta Sabrina Perucca, Direttore Artistico di Romics.

Pietro Piccinetti, amministratore unico di Fiera di Roma dichiara:

«È con entusiasmo e orgoglio che Fiera Roma si prepara ad accogliere la XX edizione di Romics. Questa manifestazione, che aggrega e rende comunità centinaia di migliaia di persone da ogni dove, è nata nel precedente polo della nostra Fiera nel 2001 e di edizione in edizione ha conquistato sempre più spazi e riconoscimenti, con un successo tale da diventare dal 2013 un appuntamento addirittura semestrale.

Il vero e proprio boom di Romics ha trovato nella Nuova Fiera gli spazi ideali per i suoi numeri straordinari. L’evento conta oggi 300 espositori tra diretti e indiretti, 5 padiglioni occupati (4 espositivi e 1, il Pala Romics, per i grandi eventi), oltre 55.000 mq interni utilizzati e altrettanti esterni, più di 200mila visitatori per ciascuna edizione.

Romics è l’appuntamento romano che coinvolge il maggior numero di persone in assoluto, superando di gran lunga anche le cifre dello Stadio Olimpico, e in tutta la Capitale esiste un’unica struttura con una capacità di accoglienza adatta: Fiera Roma.

È pertanto un onore per la nostra Fiera offrire a Roma questo servizio, rendendo possibile realizzare un simile evento in città. Ed è una vera gioia essere per i giorni della manifestazione la casa di una comunità, perlopiù giovanissima, che si riunisce nel nome della creatività e dell’espressione artistica, talenti rispetto ai quali il fumetto è veicolo importantissimo e il Lazio un territorio di eccellenza».

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: