Maratona di Roma “corriamo per far correre Roma”

Domani, 10 aprile, durante la Maratona di Roma sarà presente anche il  Comitato 22 Procedure per la Giustizia. Federica Ragno “Corriamo perché solo grazie a noi la Capitale d’Italia può ricominciare a correre.”

“Nonostante le difficoltà bisogna correre. E anche noi come Comitato abbiamo deciso di correre per far correre questa città”. Sono le parole di Federica Ragno, portavoce del Comitato 22 Procedure per la Giustizia che annuncia la partecipazione del Comitato alla 22esima Maratona di Roma.

“Corriamo perché solo grazie a noi la Capitale d’Italia può ricominciare a correre. Siamo duemila giovani preparati che hanno vinto un concorso con merito, ma che restano fermi al punto di partenza da anni, senza avere la possibilità di concorrere, in prima persona, al bene della città”. Il Comitato rappresenta i vincitori e gli idonei del Concorsone bandito da Roma Capitale nel 2010, sei anni fa, ma che lascia a casa la gran parte dei 1995 vincitori e delle migliaia di idonei che hanno superato le prove.

“Alla maratona saremo in tanti per gridare i nostri diritti: lo sblocco delle nostre assunzioni, un piano assunzionale che preveda l’immissione in ruolo immediata di tutti i vincitori del concorsone che da anni ormai aspettano vergognosamente di vedere concretizzarsi un diritto acquisito, lo sblocco del turn over per la capitale; la proroga delle graduatorie per gli idonei”

“A tutti i  candidati sindaci alle prossime amministrative di Roma  – continua Federica Ragno – chiediamo di prendere una posizione nei nostri confronti. La nostra assunzione rappresenta, per Roma Capitale, la svolta: l’unica vera soluzione concreta all’emorragia di personale capitolino denunciata dal Commissario Tronca. Sarebbe l’inizio di una rivoluzione con l’ingresso di nuove professionalità e giovani risorse che porterebbero nella macchina amministrativa un totale vento di rinnovamento”.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: