Kendall Schmidt: mamma e figlia intervistano l’idolo biondo

Kendall Schmidt e il suo gruppo, gli Heffron Drive, saranno  accolti da migliaia di fan sabato 12 marzo al Palalottomatica a Roma. Ci siamo e urliamo: Kendall Schmidt ti amiamo!

Migliaia di ragazzine pronte ad urlare, a strapparsi i capelli, a lacrimare incessantemente e invadere il Palalottomatica per assistere al concerto del loro idolo Kendall Schmidt e del suo gruppo: gli Heffron Drive. Così tante che Il Gran Teatro di Roma non era sufficiente a contenerle ed è stato necessario spostare la location dell’evento individuando la  più capiente struttura dell’EUR. Sarà anche Logan Henderson, altro ex membro dei Big Time Rush come Kendall Schmidt. Insieme a queste teenagers agguerrite, che sosteranno dalle prime luci dell’alba dinanzi al Palazzetto per accaparrarsi un posto in prima fila sotto il palco, ci sarà un esercito di mamme -e probabilmente qualche papà- pronte a cantare a squarciagola le canzoni che sono state costrette a sentire e risentire per mesi pensando “ma guarda che mi tocca fare”!

Easter sale 728 x 90

Ironia a parte, un concerto è bel momento di condivisione tra madre e figlia, crea un canale di comunicazione importante. Si parla la stessa lingua: quella della musica e della passione adolescenziale per gli idoli del momento da cui nessuna mamma è stata immune. E si torna agli anni verdi, quelli in cui con un walkman a pile e un paio di cuffiette si era padrone di sognare il proprio futuro il più roseo possibile o fantasticare su un amore irraggiungibile. Tra quelle madri ci sarò anche io, 40 anni tondi tondi e repertorio richiesto per l’occasione a memoria. Sarà un momento che io e mia figlia Micaela, 12 anni di curiosità e di belle speranze, ricorderemo per sempre come una bella esperienza vissuta insieme.

E così  l’idea nata con Sheyla Bobba e la Redazione di SenzaBarcode, condividere con i nostri lettori le emozioni di due generazioni, tanto diverse ma che in fondo sono affini e grazie a Kendall Schmidt vi possiamo offrire una breve intervista. Micaela, io da mamma e Sheyla. Quale di queste è la domanda che avreste fatto voi?

Dalle sue risposte si comprende che è un ragazzo sereno, allegro e ironico e vive la sua notorietà come un privilegio e questo ci piace molto, da fan, da mamma e da direttore editoriale!

Intervista a Kendall Scmidt

Costanza: Cosa ti piace di più del tuo lavoro e cosa meno?

Kendall: Amo molto suonare ai concerti per le persone. Mi piace viaggiare e amo molto comporre e fare musica.  Non amo invece i jetlag!

Micaela: Quali caratteristiche dovrebbe avere la tua fidanzata ideale?

Kendall: Dovrebbe avere degli occhi bellissimi, un sorriso stupendo e una bella personalità .

Costanza: Quante volte pensi che vorresti essere una persona anonima e non una celebrità?

Kendall: Io mi sento in ogni caso una persona persona normale che è abbastanza privilegiata dall’avere un buon lavoro

Micaela: Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Kendall: Scrivere e fare più musica, realizzare più video musicali, divertirmi coltivando il mio nuovo hobby che è la  fotografia di scena.

SenzaBarcode: Sei in una posizione privilegiata quindi su di te. oltre agli occhi di tutti, c’è la  responsabilità di essere un esempio per tanti ragazzi. Ci lasci un tuo motto? In pratica quello che ti aiuta a risollevarti quando sei un po’ giù…

Kendall: Il mio motto è “Trova la tua passione e corri con essa. Ogni cosa è possibile. ” Io trascorro il mio tempo con la mia famiglia e gli amici e parlo delle cose della vita.

Salutiamo per ora questo ragazzo di appena 26 anni dal sorriso accattivante e mentre aspettiamo di ascoltarlo insieme dal vivo, inseriamo il cd e cantiamo a squarciagola Happy Mistakes, una delle canzoni preferite da Micaela e da me che è anche il titolo del nuovo album.

Per saperne di più su chi è Kendall Schmidt potete leggere qui..

Costanza D'Isola

Donna: curiosa e mai doma. L empatia è la chiave della comprensione, Il coraggio quella del cambiamento. Nelle nostre mani la soluzione. Allieva Academy SenzaBarcode 2016

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: