Israelitico, Aurigemma “da Zingaretti 5 mesi di inerzia”

Israelitico il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione salute Antonello Aurigemma, inerzia di Zingaretti “un plauso a tutti i pazienti e il personale per la pazienza avuta.

A differenza del Commissario Celotto, noi non abbiamo nulla da ringraziare al presidente Zingaretti, che ha tenuto fermo per cinque mesi una eccellenza della nostra sanità come l’ Israelitico, che erogava circa 1 milione di prestazioni sanitarie all’anno. Anzi, continuiamo a ribadire il nostro stupore per aver visto la regione adottare due pesi due misure per situazioni analoghe relative a due strutture accreditate come l’idi e l’israelitico e coinvolte in inchieste penali, visto che all’idi non e’ stato tolto l’accreditamento mentre al secondo si. Oggi non possiamo che essere soddisfatti per il ripristino dell’accreditamento nei confronti proprio dell’israelitico. Siamo  contenti anche se sono passati oltre cinque mesi. Cinque mesi che hanno creato disagi non solo agli utenti, che sono stati costretti a recarsi in altre strutture nonostante avessero già iniziato i piani di cura, ma anche al personale, in particolare a quello indiretto, ossia pagato a prestazione, che per tutto questo tempo non ha percepito stipendio.

Quindi siamo contenti da un lato perché si ritorna alla normalità, ma dall’altro siamo profondamente dispiaciuti per l’immobilismo della Regione. Allo stesso tempo, ringraziamo il prefetto Gabrielli, che e’ subito intervenuto portando quest’istanza al ministro, e proprio il ministro Lorenzin, che ha ritenuto opportuno inserire nel decreto la possibilità di nominare un commissario anche per le strutture private accreditate. Infine vogliamo rivolgere un plauso a tutti i pazienti e il personale per la pazienza avuta. Restiamo poi rammaricati e delusi per un’amministrazione regionale totalmente incapace e incompetente, che in questi tre anni ha portato avanti una politica di tagli e riduzioni di reparti e posti letto: cosi facendo ha portato la nostra regione a indossare la maglia nera per i livelli essenziali di assistenza, oltre a non essere diminuito il disavanzo sanitario, mentre cresce la mobilità passiva, con sempre più cittadini che preferiscono recarsi fuori regione per una visita, visti i tempi biblici di attesa nel Lazio”

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: