Riapre l’ala ex GIL della scuola elementare San Giovanni Bosco

Riaprirà lunedì 14 settembre prossimo, primo giorno di scuola, l’ala ex GIL della scuola elementare San Giovanni Bosco di via Guerrazzi-via Pier Crescenzi a Pomezia

AULE ex GILInagibile dal 2008, in soli quattro mesi (23 marzo-20 luglio 2015) è stata messa in sicurezza grazie a un intervento di rifacimento totale del tetto con intera copertura in legno, sostituzione delle vetrate e impermeabilizzazione della parte a terrazzo.

“Dopo sette anni – dichiara l’Assessore Veronica Filippone – un’ala dell’edificio storico che ospita la scuola elementare torna agli studenti e ai docenti. Grazie a questo intervento la scuola avrà a disposizione 8 nuove aule che ospiteranno più di 100 studenti”.

Le aule infatti accoglieranno alcune classi prime e seconde, costrette negli anni passati a svolgere le attività didattiche in locali piccoli e non idonei, e uno spazio adibito a laboratorio.

“Questo anno scolastico inizia nel migliore dei modi – aggiunge il Sindaco Fabio Fucci – Non solo aprirà il nuovo asilo Gianni Rodari di via Alcide De Gasperi e la nuova scuola media di Santa Palomba, ma avremo a disposizione degli studenti della scuola elementare San Giovanni Bosco 8 nuove aule completamente ristrutturate e in sicurezza. Investire sulla scuola, con la messa in sicurezza degli edifici e l’apertura di nuove strutture, equivale ad investire nella crescita sociale e culturale dei bambini e dei ragazzi, il futuro della nostra Città”.

I lavori di messa in sicurezza, per un totale di € 132.309,09, sono stati finanziati CIPE (Delibera n. 22/2014).

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: