Aurigemma : l’edilizia chiede certezze e non annunci

Aurigemma durante il convegno sulla sostenibilità nel mercato dell’edilizia avverte che le categorie chiedono certezze e non annunci a Zingaretti

Riceviamo e pubblichiamo

Il 19 Giugno 2015 si è tenuto un convegno nella sede del Consiglio Regionale a Via della Pisana sulla sostenibilità nel mercato dell’edilizia, organizzata da Ascomedil (associazione dei commercianti dei materiali di Roma e Provincia) e Confcommercio Lazio. E’ stata una occasione importante per ascoltare le istanze delle categorie e iniziare un percorso di condivisione, per poter ragionare su iniziative utili al fine di rilanciare la nostra economia. Sono stati numerosi gli interventi dei rappresentanti del settore, ed è emersa proprio la necessità di fare rete tra imprese e istituzioni.

Infatti, oltre all’efficienza e alla sostenibilità ambientale, bisogna puntare in particolar modo ad una sburocratizzazione e allo snellimento degli iter amministrativi. Abbiamo ragionato sul fatto che, in moltissimi casi, si impieghi di più a progettare – le cosiddette conferenze dei servizi che durano anni – che a realizzare un’opera. Lo abbiamo visto, per esempio, nel caso della Metro C. Molte volte, poi, un piccolo imprenditore resta impigliato nelle maglie costituite da regole farraginose, che non fanno altro che rendere ancor più complicata l’intera situazione. Il momento dell’ economia è decisamente critico, quindi servirebbero misure semplici in grado di rendere più agevole la vita delle imprese. Infatti, le amministrazioni devono agevolare e aiutare le imprese, e non apparire come dei nemici. E le Istituzioni devono lavorare per rendere più lineare questo approccio.

E’ necessario che la politica riacquisti la giusta e dovuta credibilità – continua il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio, Antonello Aurigemma – proprio in questo senso è opportuno ricordare che il Presidente Zingaretti aveva annunciato l’apertura dei lavori per la realizzazione della Roma-Latina, autostrada fondamentale per tutta la nostra Regione, prima per settembre 2014, poi entro febbraio 2015. Siamo a giugno – aggiunge – e stiamo ancora in attesa. Si tratta di un’infrastruttura di rilevanza strategica, dal valore di 2 miliardi, che darebbe lavoro ad oltre 2 mila persone. A tutt’oggi, ancora tutto è fermo e nessuno sa nulla. Poi, tra i punti principali sui quali insistere ci deve essere quello che mira ad un abbassamento dei costi del lavoro, cercando allo stesso tempo di stimolare nuove commesse”

Infatti – prosegue – non è sufficiente abbassare il costo del lavoro con sgravi fiscali, quando le aziende non possono assumere perché non hanno lavoro e non hanno nuove commesse. Quindi, quello di oggi rappresenta solo il primo di una serie di incontri con categorie e imprese, per lavorare insieme allo scopo di ragionare su iniziative e progetti da poter portare avanti anche nelle sedi istituzionali competenti.

E’ fondamentale passare dalle parole ai fatti: la nostra economia, le famiglie, i lavoratori, hanno bisogno di risposte concrete, e solo ascoltando da vicino le loro istanze – conclude il Capogruppo FI – riusciremo a poter fornire quelle risposte realmente sentite.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: