Trentinoinjazz 2014: le Novelle crudeli

Sonata Islands con le “Novelle crudeli” di Francesco Cusa per la nona serata del TrentinoInJazz. SenzaBarcode è mediapartner ufficiale dell’evento.

La nona serata del TrentinoInJazz vedrà nuovamente protagonisti i musicisti della Sonata Islands, ovvero Emilio Galante (flauto), Nicola Fazzini (sax), Gabriele Evangelista (contrabbasso), la voce recitante di Alessandro Cevasco e Francesco Cusa alla Batteria. La serata avrà luogo presso la sala Fondazione Caritro di Trento, che sarà lo scenario delle ultime serate del cartellone autunnale della manifestazione.

Per questa sera, gli artisti della Sonata Inslands rivisiteranno in veste musicale l’ultimo libro del batterista Francesco Cusa, Novelle crudeli, un’opera che mette a nudo il lato morboso e grottesco dei rapporti interpersonali. Horror si mischia alla musica per dar vita ad uno spettacolo suggestivo ed introspettivo. Sostiene Cusa

L’idea di “mettere in musica” il mio secondo libro Novelle Crudeli è venuta ad Emilio Galante e, come sempre, ho di buon grado accettato. Avevamo già fatto in passato un piccolo esperimento di letture e sonorizzazione in duo, presso una libreria trentina ed in occasione dell’uscita del primo libro. Ma questa è certamente un’opportunità diversa: un ensemble composto da musicisti straordinari, un funambolico interprete e la possibilità di creare una struttura-canovaccio, una rappresentazione coerente degli scritti in funzione performativa. Il canovaccio è il racconto, il rapporto dialettico tra le musiche e la recitazione la scommessa da vincere: come sempre. Il cuore sarà comunque la trama, le musiche ancelle della parola, come venti a trasportare significati e memorie, fatti occorsi e mai accaduti, storie di ordinaria crudeltà e sublimazione

E’ possibile consultare l’intero programma del TrentinoInJazz al seguente link.

 

Clelia Tesone

E m'abbandono all'adorabile corso: leggere, vivere dove conducono le parole. La loro apparizione è scritta; le loro sonorità concertate. Il loro agitarsi si compone, seguendo un'anteriore meditazione, ed esse si precipiteranno in magnifici gruppi o pure, nella risonanza. Una delle più belle citazioni di Paul Valery per molti, come me, che crescono tramite una pagina, che sia letta, scritta o studiata.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: