Polizia Locale e concorsone: dep Lombardi e eurodep Castaldo

Circo Massimo, con Romolo Bonarota segretario aggiunto SULPL incontro con il deputato europeo Fabio Massimo Castaldo e la deputata Roberta Lombardi, si parla (anche) di Polizia Locale di Roma Capitale e concorsone.

Riforma delle Polizie, un occhi attento sulla Polizia Locale di Roma Capitale qui rappresentata da Romolo Bonarota segretario aggiunto del SULPL e alcuni Agenti, ma anche concorsone con alcune delle ragazze della procedura per la Polizia Locale, un incontro tenutosi in piedi, al fianco del gazebo del Parlamento a 5 stelle, durato oltre un’ora e che a fornito all’eurodeputato Fabio Massimo Castaldo e alla onorevole Roberta Lombardi, tante notizie e spunti per aiutare la categoria a ritrovare sicurezza e dignità.

Non si è seguito un ordine preciso, non era un tavolo tecnico e neppure un’ingessata conferenza. A suon di “tu” e non di “lei” Romolo Bonarota ha trasmesso dati allarmanti sugli interventi della Polizia Locale di Roma, sugli incidenti e infortuni in servizio e sulla mancanza di assicurazione. Sono agenti di Polizia a tutti gli effetti, svolgono gli stessi compiti e funzioni, sono spesso chiamati ad intervenire come supporto delle altre forze di Polizia eppure non sono trattati alla medesima maniera.

SenzaBarcode ha raccontato tante volte dei disagi della Polizia Locale di Roma Capitale ma forse è difficile per alcune persone comprendere il nocciolo del problema, inoltre la procedura del concorsone più bloccata che mai non dà la possibilità di effettuare l’indispensabile ricambio generazionale.

Chiedo a Fabio Massimo Castaldo quale può essere la soluzione innanzitutto  per il concorsone “ci dobbiamo muovere in parallelo appunto tra i rappresentanti delle istituzioni a tutti i livelli, italiani, europei e locali per cercare di capire per quale motivo queste persone non hanno ancor una risposta….”. Sui dati esposti da Bonarota riguardanti strettamente la Polizia Locale di Roma Capitale, Castaldo risponde “in quanto parlamentare europeo sarà mia cura preparare un’interrogazione con il quale chiederò alla commissione europea se un simile assetto attuale normativo che mette in capo della Polizia Locale di Roma delle responsabilità che sono di Polizia Generale senza attribuirgli corrispettivi, le tutele giuridiche e un sufficiente equipaggiamento e supporto logistico, sono compatibili con il diritto dell’Unione e se sono compatibili, sopratutto, comparando con le esperienze di altri Paesi Europei”. L’eurodeputato ci promette di mantenere un canale di comunicazione aperto con SenzaBarcode che ormai da quasi due anni racconta i disagi degli Agenti di Polizia Locale di Roma e dei ragazzi delle 22 procedure del concorso.

L’onorevole Lombardi, quando Bonarota parla di come gli agenti sono considerati pezzi di una catena di montaggi per creare utili e non servizi – e messi nelle condizioni di lavorare principalmente in questo senso – risponde “è il concetto di privatizzazione dello Stato fondamentalmente, quindi rientra in questa filosofia malata. Comunque, noi abbiamo fatto un percorso in questo anno, abbiamo recepito quelle proposte che ci avete fatto – rivolta a Bonarota – proprio quelle relative a questi temi. Le abbiamo trasformate in proposta di legge e adesso affronteremo sia una riorganizzazione di tutto il comparto sicurezza, difesa e soccorso cercando di capire quali sono i profili che vi possono interessare nel percorso di riorganizzazione, in più abbiamo la proposta di legge depositata, cercheremo di trovare con le forze politiche di maggioranza, delle convergenze su questi punti”

L’ultima domanda alla senatice Roberta Lombardi è se queste proposte e riorganizzazione avranno un occhio attento alle diverse funzioni e problematiche specifiche della Polizia della Capitale d’Italia “In realtà – risponde – l’incontro dal quale sono scaturite queste proposte è stato con rappresentanti delle Polizie di tutta Italia, sul progetto di Roma Capitale dovremmo lavorarci anche con i nostri consiglieri comunali e adesso i nuovi della Città metropolitana”

Il  video che segue è un sunto di 11 minuti di un incontro durato oltre un’ora, invito tutti gli Agenti a dedicare questi minuti per vederlo con attenzione, è importante ora far convergere al SULPL idee e proposte che potranno a loro volta riportare alla deputata Lombardi e all’eurodeputato Castaldo.

SenzaBarcode è a vostra disposizione anche per questo: [email protected]

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: