MArte Live e Festival della letteratura di viaggio! #estateromana

Sono la Biennale MArte Live e il Festival della letteratura di viaggio le novità assolute di questo segmento di Estate Romana 2014.

Entrambe le rassegne sono multidisciplinari e si svolgono in diversi luoghi della città. Il centro nevralgico della nuova edizione della Biennale MArte Live, al via il 23 settembre, è la Città dell’altra economia a Testaccio che ospiterà le finali nazionali del contest con gli oltre duecento artisti distribuiti nelle sedici sezioni artistiche e ospiti come il rapper napoletano i Gang of four e gli Zen Circus (23 settembre) e il rapper napoletano Clementino (25 settembre). Tra le altre location anche il Centro Culturale Elsa Morante dove, venerdì 26 settembre, andrà in scena lo spettacolo teatrale Gli ebrei sono matti per la regia di Dario Aggioli.

Dopo l’anteprima che si concluderà il 24 settembre, giovedì 25 parte il Festival della letteratura di viaggio. Tra gli eventi in programma la terza edizione del “Premio Kapuściński per il reportage” intitolato al giornalista e scrittore Ryszard Kapuściński, con testimonianze del giornalista Ettore Mo e del fotografo Gianni Berengo-Gardin e la serata “Grande Guerra” a cento anni dallo scoppio della Prima guerra mondiale, una conversazione tra i giornalisti e scrittori Paolo Rumiz e Stefano Malatesta (26 settembre). La location principale della kermesse è la sede della Società geografica italiana, che ha organizzato la kermesse, a Palazzetto Mattei nella Villa Celimontana. 

Tagliano il nastro anche due attesissime mostre. Al Museo dell’Ara Pacis arriva il genio di Henri Cartier Bresson condensato in circa cinquecento opere tra fotografie, disegni, dipinti, film e documenti, a testimoniare il suo completo percorso artistico dal periodo surrealista a quello dell’impegno e del reportage di guerra. La mostra resterà aperta dal 26 settembre al 25 gennaio del 2015. Due giorni prima, mercoledì 24, si torna a celebrare il primo imperatore di Roma, Augusto, in occasione del Bimillenario della sua scomparsa. Ai Mercati di Traiano sarà inaugurata Le chiavi di Roma, una mostra internazionale itinerante che per la prima volta sarà organizzata contemporaneamente in quattro fantastici luoghi: oltre ai Fori Imperiali, Alessandria d’Egitto, nelle sale della Bibliotheca Alexandrina, Amsterdam, presso l’innovativo Museo Allard Pierson e Sarajevo, all’interno dello storico municipio recentemente restaurato. In due itinerari i visitatori potranno ‘camminare’ sulla città augustea e ‘riconoscerne’ i luoghi mitici e storici per attraversare le porte del tempo con le chiavi di Roma tra filmati, sistemi interattivi e applicazioni mobili.

Giovedì 25 settembre arriva al traguardo Fuori Posto. Festa dei teatri al limite mentre la rassegna Agorà-Teatro e musica alle radici arriva al Centro Culturale Aldo Fabrizi presentando lo spettacolo teatrale È colpa mia. Anche al festival Ossigeno appuntamento con il teatro con il testo 456 di Mattia Torre (venerdì 26). Venerdì 26 si conclude il festival Siderare con una conferenza sul tema “I beni architettonici di particolare interesse e l’arte contemporanea” e un incontro per ricordare quanto fatto nelle date passate della rassegna.

Alla luce del clamoroso successo registrato da ogni spettacolo in cartellone, il Silvano Toti Globe Theatre torna infine, con una proroga e otto repliche straordinarie di Molto rumore per nulla a partire dal 25 settembre. Per gli amanti del teatro da non perdere, inoltre, le ultime serate di due rassegne che hanno illuminato la scena artistica contemporanea. Il 23 settembre termina la rassegna Teatri di vetro: tra gli appuntamenti un incontro alla Casa dei Teatri sulla “Creazione contemporanea e il reale” con Federico Bomba, Francesco Careri, Fabrizio Crisafulli, Leonardo Delogu, Dario Evola, Viviana Gravano, Roberta Nicolai, Valerio Sirna e Paolo Ruffini come coordinatore. Il 25 settembre si conclude anche Short theatre al teatro India con la dimostrazione finale aperta al pubblico dell’École des Maîtres 2014, un corso internazionale itinerante di perfezionamento teatrale con i maestri Ricci e Forte.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: