Susanna Pignalosa: i bambini non sono pezzi di carta

Settore educativo di Roma Capitale, Susanna Pignalosa è la responsabile della UIL e ci spiega alcuni comparti del nuovo contratto collettivo decentrato.

“L’organico degli asili nodo” Dice Susanna Pignalosa “questa benedetta delibera di giunta, non definisce un organico negli asili nido. Dice soltanto che la prima assenza, delle titolari, non verrà mai sostituita. Quindi stiamo di nuovo diminuendo l’organico senza sapere in un organico da quante? L’organico di diritto, quale sarebbe? L’Amministrazione non lo ha detto. Mentre le pratiche, se le mettiamo sulla scrivania restano la e iul giorno dopo quando torniamo le possiamo riprendere, con i bambini non si può lavorare in questa maniera”

Manca tutto a questi bambini con il nuovo contratto collettivo decentrato, la continuità e la stabilità, probabilmente anche la possibilità di seguire un progrmma che non sia frastagliato. Le tre ore aggiunte per ogni insegnante sono l’ennesima riprova del fatto che la Giunta deliberando quel contratto, non aveva chiaro che le loro scelte erano rivolte alla società e non a delle pratiche senza vita ammassate su una scrivania.

Sono arrabbiate ma non arrese, se fosse vero che l’incontro in Aula Giulio Cesare per parlare di salario accessorio dovesse tenersi il 14 agosto, loro sarebbero li. Il mio consiglio è di stamparvi il contratto collettivo decentrato, almeno nelle parti che non vi sono chiare, e presentarsi in Piazza Campidoglio – non riuscireste ad entrare in Aula probabilmente viste le nuove restrizioni – e attendere che il sindaco Ignazio Marino, il suo vice Luigi Nieri, l’assessore al bilancio Silvia Scozzese o magari l’assessore alla scuola Alessandra Cattoi, escano da Palazzo Senatorio, rivolgete loro le domande che volete, tutto quello che non avete compreso della manovra.

In fin dei conti non sarebbe nulla di diverso rispetto a quello che proponeva il sindaco, aveva preso tanto di camper per girare la città ed esiste un ufficio “chiedilo al sindaco”. Voi gli evitereste di girare per Roma – inquinando pure, ma la bicicletta? – presentandovi direttamente sul suo posto di lavoro.

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Un pensiero riguardo “Susanna Pignalosa: i bambini non sono pezzi di carta

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: