VEGinROME con Parte in Causa e una nuova iniziativa

VEGinROME , Parte in causa e Maria Giovanna Devetag stasera all’ex mattatoio per il festival vegano a Roma e una nuova iniziativa su circhi con animali

Incontro Maria Giovanna Devetag al Pantheon durante la fiaccolata “commemorazione” dei diritti degli animali organizzata dalla associazioni animaliste unite contro le iniziative del Comune di Roma e il totale mancato rispetto dei punti programmatici proposti dal sindaco Ignazio Marino.

Maria Giovanna Devetag, segretario dell’associazione Radicale antispecista Parte in Causa, partecipa all’iniziativa e si dice pronta a partecipare unita alle altre associazioni nelle iniziative non violente, qualora il Campidoglio decida di votare a favore della delibera 148 del 22 maggio – qui le interviste per spiegare di che si tratta – Ci parla anche del primo festival vegano della capitale il VEGinROME  che parte questa sera 13 giugno per concludersi il 15 alla città dell’altra economia, ex mattatoio di Testaccio. Le informazioni del  VEGinROME sulla pagina Facebook e sul sito del festival

La segretario ci anticipa una nuova iniziativa congiunta tra Parte in Causa, Coordinamento Antispecista e Per Animalia Veritas che riguarderà il Comune di Roma e in particolare i circhi con animali. L’iniziativa verrà presentata ufficialmente questa sera nel corso del VEGinROME, ma partirà in via definitiva in autunno e comporterà anche una raccolta di firme. Per far si che la campagna sia conosciuta al pubblico, i volontari delle associazioni passeranno l’estate a fare informazione. Per chi volesse partecipare attivamente ed approfondire segnalo il sito di Parte in Causa dove è possibile anche iscriversi all’Associazione.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=eZlPE3FX_qc[/youtube]

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: