Una delle Mete più gettonate dai turisti, Scopriamo Budapest!

A cavallo del Danubio, a oltre 300 metri sopra il livello del mare, si trova la capitale dell’Ungheria. Scopriamo Budapest e le sue Bellezze nonché meta turistica tra le più apprezzate al mondo.

Città d’arte di fama mondiale, Budapest nacque al termine dell’Ottocento, dall’unione delle città di Buda e Óbuda con quella di Pest. La presenza di innumerevoli attrazioni, la ricca storia della località e la bellezza degli scorci hanno fatto di questa una delle città più visitate al mondo.

Non avrete, dunque, alcun problema nel trovare l’hotel a Budapest più confacente alle vostre esigenze. La città ungherese offre infatti la più ampia scelta in fatto di soluzioni alberghiere. Consultando siti online come Expedia.it, troverete offerte e promozioni, che renderanno la vostra vacanza decisamente economica. Potrete scegliere di alloggiare in qualsiasi punto della città, senza timore di dover scarpinare per raggiungere le attrazioni principali. Budapest è infatti ottimamente servita da metropolitana, tram, autobus e filobus nonché da navette che vi permetteranno di navigare il Danubio e di ammirare questo gioiello europeo in tutto il suo splendore.

Potreste iniziare il vostro tour nella bella Budapest dal Palazzo Reale di Buda, uno dei suoi edifici storici più suggestivi. Situato su una collina che potrete raggiungere tramite funicolare o bus, il Castello è uno splendido esempio di barocco medievale. Da qui godrete di una vista suggestiva sull’intera città. Per la sua importanza storica e artistica, il Palazzo Reale è stato nominato dall’Unesco un patrimonio dell’umanità.

Scopriamo BudapestProseguite il vostro itinerario raggiungendo la vicina piazza Szentháromság té, dove troneggia la Chiesa di San Mattia, uno degli edifici di culto più importanti. Edificata tra il 1255 e il 1269, la Chiesa fu il suggestivo scenario dell’incoronazione di Francesco Giuseppe I d’Austria e del re d’Ungheria e di Boemia Carlo IV. La bellezza di questa attrazione sta sia nella sua storia che nella struttura. Lo stile palesemente neogotico, frutto di successivi restauri, ne fa infatti un vero capolavoro del genere. Nel quartiere del Castello, meglio conosciuto come Tabán (I Circoscrizione), si trova anche la Cittadella, una zona fortificata particolarmente pittoresca, nei cui pressi potrete ammirare il celebre Monumento alla liberazione.

Simbolo della città, nonché capolavoro artistico e storico tra i più importanti dell’intera Europa, il Parlamento di Budapest figura senza alcun dubbio tra i luoghi da non perdere. L’edificio, molto simile al Palazzo di Westminster, fu edificato nell’Ottocento sulle sponde del Danubio. La bellezza di questo gioiello ungherese è certamente nello stile, una sintesi di arte neogotica e neobarocca.

Nella zona di Pest, sulla sponda orientale del Danubio, si trova la Basilica di Santo Stefano, altra imperdibile tappa. Costruita a cavallo tra Ottocento e Novecento e consacrata alla presenza dell’imperatore Francesco Giuseppe I, la Basilica ha forse nell’altezza il suo elemento più importante. Così come il Parlamento, la chiesa misura infatti 96 metri. Una scelta simbolica che sta ad indicare come nelle sorti del paese la politica e la religione abbiano la stessa dignità. Al suo interno sono conservate diverse opere d’arte e una reliquia importantissima per il mondo cattolico e ortodosso. Si tratta del braccio destro di Santo Stefano, primo re d’Ungheria.

Spostatevi nel quartiere ebraico per visitare uno dei monumenti più particolari di Budapest. Ci riferiamo alla Sinagoga Grande, un sontuoso edificio eretto nella seconda metà dell’Ottocento. Vi troverete al cospetto della Sinagoga più imponente d’Europa, nonché di fronte ad una splendida struttura in stile moresco, neobizantino e neoromanico. Nelle vicinanze si trovano il Cimitero ebraico e il Tempio degli eroi, edificato per commemorare le vittime della prima guerra mondiale.

Se amate i musei, a Budapest avrete l’imbarazzo della scelta. La capitale ungherese ospita, difatti, diverse gallerie d’arte tra le quali segnaliamo la Galleria Nazionale Ungherese, il Museo di Belle Arti, il Museo della Musica, il Museo di Arte applicata, il Museo Franz Liszt, il Museo del Vino e il Museo Casa del Terrore, dedicato alla seconda guerra mondiale. Se non avrete modo di visitarli tutti, avrete certamente tempo per gustare le delizie gastronomiche ungheresi, atro grande vanto della città.

Carmine Di Donato

Sin da piccolo ho avuto passione per l’informatica, e crescendo ho sviluppato una gran predisposizione per il disegno, ma anche per la natura, tanto che mi sono laureato in Scienze e Tecnologie per l’ambiente. Le mie più grandi passioni oggi? Scrivere, i Social Network e lo Sport. Seguitemi su: Twitter: @car_didonato o Google +: carminedidonato

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: