Daniela Pitti, RSU USB scuola infanzia tagli salario, capò e caporali

Daniela Pitti, RSU Comune di Roma, responsabile USB scuola infanzia: “Le precarie stanno a casa e noi, dentro al posto di lavoro, avremo un capò e fuori un altro caporale.

La scuola di Roma sta vivendo un periodo tragico, non è certo cominciato con questa amministrazione ma la giunta Ignazio Marino non sembra fare molto per migliorare la situazione, anzi. Abbiamo già intervistato l’Assessore Alessandra Cattoi e Caterina Fida dell’Usb in occasione in Aula Giulio Cesare.

In piazza Campidoglio il 6 maggio 2014 a manifestare contro i tagli salariali e la verticalizzazione del lavoro troviamo Daniela Pitti, che ci spiega perfettamente quello “che vogliono far passare, per primo dal sistema scolastico educativo ma poi toccherà a tutti”, con delle posizioni organizzative e aumentare l’orario di lavoro, evitando così le nuove  indispensabili assunzioni anche a discapito delle precarie storiche.

Daniela Pitti parla anche del rischio che si perda la collegialità, fondamentale per dei progetti educativi. Le maestre e le educatrici hanno dimostrato per tutta la giornata il loro amore e primo interesse per i loro alunni, ne ho sentite a centinaia – mentre parlavano tra loro, al microfono o nei cori – che mettevano l’educazione e la cultura dei bambini al primo posto. Parlavano di comprare le matite da portare a scuola o di creare e progettare moduli per educare ed insegnare ai piccoli come fare ad essere uomini migliori domani.

Le ho sentite urlare “è una collega e dobbiamo andare in classe adesso” davanti al blindato dove avevano caricato Manuela, l’insegnante che è stata fermata da un poliziotto. La dinamica non mi è stata chiara, ma pare che un Agente della Polizia Locale sia stato spintonato da un agente di Polizia di Stato – mentre i manifestanti scendevano dal Campidoglio verso Piazza Venezia si sono incrociati con varie forze dell’ordine impegnati in una commemorazione – Manuela è andata a terra, ci sono stati tafferugli ed è stata presa e portata nel blindato, questa non è e non vuole essere una versione ufficiale, ma il fatto unico è che, dopo una breve trattativa che ha visto impegnata Daniela Pitti in prima persona – e la collaborazione del consigliere pentastellato Daniele Frongia – Manuela è stata lasciata scendere dal bliondato tra applausi e abbracci degli altri manifestanti e delle sue colleghe.

Daniela Pitti invita tutti sindacati e dipendenti ad unirsi il 14 maggio in un grande sciopero. Nel comunicato del 30 aprile diramato dall’USB si legge: “Le ragioni dello sciopero sono legate sia al vergognoso progetto di ‘restaurazione’ del settore Educativo e Scolastico, sia, più in generale, alla vera e propria aggressione al salario accessorio ed ai rapporti di lavoro precario messa in atto dall’attuale Amministrazione capitolina”, noi di SenzaBarcode seguiremo da vicino.

[youtube]https://youtu.be/Wa3k2YbTcQY[/youtube]

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

4 pensieri riguardo “Daniela Pitti, RSU USB scuola infanzia tagli salario, capò e caporali

  • 8 Maggio 2014 in 19:39
    Permalink

    La foto che appare ora è di mi proprietà perché l’ho scattata ed è a disposizione di tutti.

  • 8 Maggio 2014 in 19:29
    Permalink

    ​Gentile,
    la foto è libera, pubblicata senza protezione su Facebook… come faccio a sapere che le appartiene? Comunque sia, dato che è stata scattata durante una manifestazione a sostegno di quanto si dice nell’articolo, credevo sarebbe stata anche contenta.
    Ora ho io piacere a rimuoverla. Saluti Sheyla Bobba​

  • 8 Maggio 2014 in 19:24
    Permalink

    È stata utilizzata per questo articolo una foto della sottoscritta senza che vi sia stato dato il consenso!

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: