Compostiera sul balcone fai da te con meno di tre euro

Anime green alla ricerca di ecologia, risparmio e riciclo. La compostiera sul balcone è la perfetta rappresentazione. Ecco come farla con meno di 3 euro

La voglia di ecologico, biologico, decrescita, riciclo… insomma del vivere green è, fortunatamente, un virus che dilaga velocemente. La compostiera è il riciclo per eccellenza. La compostiera sul balcone è un via libera, una porta che si apre su un mondo verde e pulito, pure in città, anche a Roma a ridosso di Malagrotta si può fare!

La raccolta differenziata – parliamo di teoria e non perdiamoci sull’inciviltà dilagante – è un fondamento basilare. L’umido, gli avanzi alimentari di casa, rappresentano il 25/30% dei rifiuti domestici, e quindi dei rifiuti che portiamo nell’apposito cassonetto – quello marrone a Roma – l’informazione che troviamo sul sito dell’AMA – sempre per la capitale, ma per ogni città d’Italia sarà sufficiente visitare il sito della società che si occupa della raccolta dei rifiuti – è che è possibile ottenere “La riduzione del  30% della quota variabile della tariffa è calcolata nel documento di pagamento successivo all’anno in cui si è praticato il compostaggio”. E’ sufficiente – tramite gli appositi moduli – fare richiesta di una compostiere ma c’è un limite, disporre di almeno 25 mq per componente del nucleo familiare residente per svolgere attività di compostaggio domestico, in quel caso l’AMA fornisce compostiera e riduzione della tariffa.

Ma io dispongo di 20 mq di terrazza piastrellata, siamo in due e creiamo una  montagna di rifiuti alimentari e, non ultimo, mi trovo obbligata ad acquistare compost e nutrimento per i miei vasi ed orto in vaso. Il concime, liquido o solido, costa ben più di 3 euro e contiene quasi sempre tracce di sostanze chimiche. Allora mi sono ingegnata, cercando in rete trovavo sempre soluzioni troppo “macchinose” e dispendiose per avere una compostiera sul balcone! Poi mi sono accorta che possedevo tutto il materiale a portata di mano e quello che mi mancava potevo reperirlo facilmente. Anche questa volta avevo l’asso nella manica  a portata di click: Te lo regalo se vieni a prenderlo! Qui ho trovato le cassette, mi piace pensare che ho adottato qualcosa che diversamente sarebbe rimasto abbandonato chi sa per quanto tempo! Una componente del gruppo me le ha tenute da parte, ci siamo accordate e ora ho una meravigliosa compostiera sul balcone! Materiale riciclato per riciclare!

Oggi ho ottimo compost a costo zero! Non posso godere della riduzione sulla tassa rifiuti, ma la mia compostiera sul balcone mi fa risparmiare in concime, tempo per gettare i rifiuti al cassonetto, sacchetti biodegradabili etc etc e poi vivere green è così appagante!

Seguite il tutorial e fatemi sapere che ne pensate, vorrei ricevere anche i vostri consigli! Tra qualche giorno preparatevi: tocca al riciclo dei barattoli di alluminio! 

[youtube]https://youtu.be/W3wbpk5Nkqk[/youtube]

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Un pensiero riguardo “Compostiera sul balcone fai da te con meno di tre euro

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: