Fondi UE: incontro tra Regione Lazio, USB e Movimenti

La Regione Lazio, l’USB e i movimenti programmeranno l’utilizzo dei fondi UE 2014 – 20 attraverso la creazione di tavoli tecnici.

comunicato stampa

Dopo la manifestazione regionale organizzata questa mattina a Roma dall’Unione Sindacale di Base, a seguito dell’incontro avvenuto con il vice presidente di Giunta, Massimiliano Smeriglio, e l’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, l’USB inoltra il seguente comunicato congiunto fra: Regione Lazio, Confederazione USB, movimenti per il diritto all’abitare e movimenti contro l’austerity e la precarietà.

Fondi UE: incontro tra Regione Lazio, USB e movimenti

Successivamente alla manifestazione di questa mattina si è svolto un tavolo tra la Regione Lazio rappresentata dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio e l’assessore al Bilancio Alessandra Sartore e una delegazione dei rappresentanti della confederazione USB e dei movimenti per il diritto all’abitare e dei movimenti contro l’austerity e la precarietà.

Durante la riunione sono emersi tra i principali temi di interesse delle parti rappresentate disoccupazione e precarietà, diritto all’abitare, diritto alla salute, diritto allo studio e vertenze territoriali. Temi, che a  seconda delle specificità, si valuterà su quali tavoli tecnici affrontare.

Con particolare riferimento agli ambiti previsti nella programmazione dei fondi europei 2014-20, a partire dal codice di condotta europeo del partenariato, gli esponenti della Giunta regionale hanno assicurato piena disponibilità a formalizzare un rapporto di partenariato allargato e a trovare modalità di coinvolgimento per tutte le fasi previste dal regolamento europeo: programmazione, controllo e valutazione. Il primo passo sarà rappresentato dalla convocazione di un tavolo tecnico previsto per le prossime settimane.

Roma, 28 marzo 2014

Regione Lazio, Confederazione USB, Movimenti per il diritto all’abitare e movimenti contro l’austerity e la precarietà

Marika Massara

Nata e cresciuta in provincia di Milano, emigrata in Calabria, adottata da Roma, non posso che definirmi italiana. Amo la mia Calabria, il mare d'inverno e il Rock. Da sempre attenta alla politica (più che ai politici), non posso che definirmi assolutamente di sinistra. Segni particolari: Milanista sfegatata.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: