Marcia di Natale.Cappellani, la nazionale cantanti e la Cancellieri

I comunicati stampa con gli aggiornamenti della Marcia di Natale organizzata dai Radicali. Pannella in sciopero totale della fame e della sete dal 16 dicembre.

PIAZZA NAVONA, I RADICALI RICORDANO LE MORTI NELLE CARCERI ITALIANE
Una delle manifestazione dei Radicali a piazza Navona (Foto Omniroma)

Cappellani di tutta Italia e la nazionale di calcio cantanti aderiscono alla III Marcia di Natale. Pannella in sciopero della sete per amnistia e contro boicottaggio dell’informazione 

 Marco Pannella al quarto giorno di sciopero della sete richiama l’attenzione sull’iniziativa contro il persistere di quello che definisce un vero e proprio «boicottaggio mediatico». «Il Presidente della Repubblica – conclude Pannella – ha detto che quello delle carceri e della giustizia è un problema che non si può trascurare nemmeno per un giorno, ma come dimostrano le notizie che ogni giorno ci giungono dalle carceri qui si trascura per anni» Un segnale forte di adesione alla III Marcia di Natale per l’amnistia, la giustizia e la libertà organizzata dai radicali viene dai cappellani delle carceri italiane. Finora hanno aderito all’iniziativa – che si svolgerà il 25 dicembre con partenza da Piazza San Pietro alle ore 9:30 -: Don Ettore Cannavera, presidente dei cappellani penitenziari sardi; padre Massimiliano Sira, Cappellano carcere di Buoncammino; Suor Fabiola Catalano, volontaria del Carcere Velletri; Don Gaetano Galia cappellano carcere Sassari; Don Mario Cadeddu, cappellano carcere Macomer; Don Nicolò Porcu, cappellano carcere di Mamone; Don Luigi Gatti, cappellano del carcere di Lodi, Don Vincenzo Russo, responsabile Casa Caciolle (FI). Nelle ultime ore è arrivata anche l’adesione della nazionale di calcio cantanti.

III Marcia di NAtae: Ministra Cancellieri risponde alla Presidente di Radicali Italiani

Il 9 dicembre “Notizie Radicali” ha pubblicato una lettera della Presidente di Radicali Italiani Laura Arconti indirizzata al Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri il cui obiettivo era invitare la Ministro Guardasigilli a partecipare alla III Marcia di Natale per l’amnistia, la giustizia e la libertà

 La Ministro Cancellieri ha risposto con una lunga lettera in cui esordisce assicurando che «le Sue parole costituiscono per me un ulteriore stimolo a proseguire nel difficile e complesso percorso volto ad addivenire ad una riforma profonda e articolata del modello trattamentale all’interno dei nostri Istituti penitenziari», prosegue descrivendo ampiamente i provvedimenti in corso di esecuzione, e conclude così: «Nel venire al Suo gentile invito a partecipare all’importante manifestazione organizzata dal Partito Radicale nella giornata di Natale proprio per richiamare l’attenzione sulla necessità che venga approvato un provvedimento straordinario di amnistia e indulto, ritengo, per ragioni che mi auguro Lei comprenda, che il mio ruolo istituzionale non mi consente di partecipare personalmente.

 Mi creda, però, le mie non sono parole di circostanza, nel corso della “marcia “, che costituisce un ulteriore testimonianza dell’impegno civile costantemente profuso dalla Vostra Organizzazione per l’affermazione della dignità e dei diritti umani, vi sarò idealmente vicina.

Nella certezza che la manifestazione riscuoterà il meritato successo e nell’esprimerLe i miei sentiti e sinceri sentimenti di stima, Le invio i miei (a mano: “più cordiali ed affettuosi saluti”)

La lettera originale del Ministro Cancellieri in PdF

Sheyla Bobba

Classe 1978. Un giorno ha pensato che SenzaBarcode era il nome giusto per definirsi, poi ha fondato il sito. Qualche tempo dopo voleva una voce, e ha fondato la WebRadio. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: