Cronaca

Metodo Stamina. Associazione Luca Coscioni: Dove sono le cartelle cliniche?

SenzaBarcode continua a seguire le diverse posizioni sul Metodo Stamina. Vannoni ha dichiarato che, cartelle cliniche alla mano, si recherà all’estero. Quelle che seguono sono dichiarazioni di Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Luca Coscioni

metodo-stamina-vannoni

Delle ‘sintesi’ di Davide Vannoni, come lui stesso ha detto, di Marino Andolina e del ‘presunto indipendente’ Massimo Sher purtroppo non sappiamo proprio cosa farne, perché ripetono dichiarazioni fatte in questi mesi.

Alla conferenza stampa  sono stati mostrati video in cui erano i parenti dei pazienti a descrivere lo stato di salute dei loro cari, sono state mostrate slide elaborate ad hoc, sono stati mostrati stralci di cartelle cliniche passate velocemente sullo schermo, ma nessun riscontro cartaceo documentale.

Dove sono le cartelle cliniche? Dove sono i dati clinici prima delle infusioni del metodo Stamina confrontati con i dati clinici successivi alle infusioni? I monologhi dei fondatori Stamina e dei loro consulenti creano ancora di più confusione su una vicenda caratterizzata dalle loro continue contraddizioni.

Come è possibile riascoltare dalla registrazione della conferenza fatta da Radio Radicale (a fine articolo) Vannoni si è preso l’impegno di fornire le cartelle cliniche.

Rimaniamo in attesa e non vogliamo più essere presi in giro.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!