CronacaPolitica

Giornata della donna, Iraq/Iran: Radicali a sostegno dei profughi mujaidin ristretti a Camp Liberty a Bagdad

giornata-internazionale-per-leliminazione-del-L-lJoPwAGiornata della donna, Iraq/Iran: Radicali a sostegno dei profughi mujaidin ristretti a Camp Liberty a Bagdad

Venerdì 25 Ottobre 2013 in occasione della giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne alle ore 11:00 presso la sede del Partito Radicale via di Torre Argentina 76 (terzo piano) si terrà una conferenza stampa sul “La persecuzione delle donne della resistenza iraniana a Camp Ashraf e Liberty e la lotta nonviolenta”. Saranno presenti: Elisabetta Zamparutti, tesoriera di Nessuno tocchi Caino; Antonella Casu, Tesoriera di Non c’è Pace senza Giustizia; Marco Perduca, vice presidente del senato Partito Radicale; Fride Karimi, reponsabile Commissione diritti umani del Consiglio resistenza iraniana; Reza Olia, artista e componete il Consiglio resistenza iraniana
Il 1° Settembre scorso, durante un attacco delle forze irachene a Campo Ashraf, sono stati uccisi 52 residenti inermi tra i quali 6 donne. Altri 7 residenti sono stati presi in ostaggio e di questi 6 sono donne. In occasione del 25 novembre “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” verrà dato conto delle forme di violenza e persecuzione di cui sono state vittime nell’ultimo anno le donne della resistenza iraniana che risiedono a Campo Ashraf e a Camp Liberty in Iraq. Durante la conferenza stampa si darà conto anche delle dure iniziative nonviolente in corso da oltre 50 giorni da parte di appartenenti alla resistenza iraniana per una soluzione politica del loro caso.

Per informazioni: tel 0668979202/335 8000577

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: