Gelmini, Miraglia e militanti ospiti della LID. Referendum radicali

A Radio Radicale questa sera,  Diego Sabatinelli e Alessandro Gerardi, per il settimanale appuntamento della LID –Lega Italiana Divorzio breve–  intervisteranno come primo ospite l’onorevole Mariastella Gelmini, vice capogruppo PdL alla Camera dei deputati. L’onorevole Gelmini era attesa la scorsa settimana ma imprevisti l’hanno costretta a rimandare a questa sera. L’ex ministra Gelmini, insieme all’onorevole Cicchitto, ha recentemente firmato i moduli del referendum abrogativo “giustizia giusta” per i 6 quesiti -ben spiegati da Riccardo Camilloni– unica eccezione della proposta sull’abolizione dell’ergastolo.

referendum giustizia

L’avvocato Gerardi e il segretario LiD Sabatinelli intervisteranno per noi anche alcuni militanti che stanno organizzando tavoli per la raccolta firme in tutta Italia. Per l’elenco completo il sito ufficiale qui .

Ultimo ospite della serata l’avvocato Francesco Miraglia, esperto in diritto di famiglia che racconterà degli ultimi casi che ha seguito. La LID, fortemente impegnata nella raccolta firme sul quesito “divorzio breve” che chiede di eliminare l’obbligo dei tre anni di separazione prima del divorzio e sugli altri 11, non dimentica il diritto di famiglia; per oggi informazione, per sostenere l’associazione o la campagna referendaria oppure per proporsi alla gestione di un tavolo info@divorziobreve.it.
L’appuntamento è per questa sera, dalle 22 circa su Radio Radicale .

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: