360 gradi di rabbia. Prima Nazionale presso La Stecca Milano

360 GRADI DI RABBIAIntimo Teatro Internazionale inaugura a Milano con lo spettacolo  360 gradi di rabbia, che verrà rappresentato il 27 e 28 giugno dalle h.20 presso La Stecca 3.0 (Via G. De Castillia 26, qre. Isola).

360 gradi di rabbia è uno spettacolo che parla di una donna, vittima dell’anoressia, che dopo 18 anni con lo stomaco “recluso”, decide di imparare ad amarsi. Nel cast anche Mary Garret, ex ballerina della Scala di Milano, autrice del romanzo “La verità, vi prego, sulla danza!”, allontanata in seguito alle interviste nelle quali parlava apertamente della diffusione dell’anoressia tra le ballerine professioniste .

Scritto da Emina Gegic, tratto dal romanzo omonimo di Elena Mearini e diretto da Semsudin Sem Gegic, regista bosniaco di fama internazionale, pluripremiato e attuale direttore del teatro nazionale di Mostar,  360 gradi di rabbia prevede la partecipazione artistica di Leandro Elmedi, collaboratore di Oliviero Toscani e autore di un film documentario ispirato all’anoressia che verrà trasmesso nel corso dello spettacolo.

Nelle due serate saranno anche esposte opere dell’artista Maria Suppa, autrice del quadro raffigurato nella locandina dello spettacolo.

Intimo Teatro Internazionale è una giovane realtà artistica che nasce con l’intento di proporre spettacoli in Italia e all’estero, che mettano in comunicazione artisti provenienti da diverse aree geografiche. I fondatori, Italiani e Bosniaci, sono tutti professionisti del teatro, della narrativa e della musica.

Lo Spettacolo è ospitato dallo spazio Stecca 3, dato in concessione gratuita dal Comune di Milano.

 

Regia Semsudin Sem Gegic

Basato sull’omonimo romanzo di Elena Mearini

Drammatizzazione Emina Gegic

Con Mary Garret, Fiona Dovo, Laura Formenti, Paola Crisostomo, Gianni Ascione, Libero Stelluti, Maria Renda

Scenografia e Costumi Walter Canedoli

Musica Simone Soya, Massimo Garritano

Design Damir Piric

Tecnico di scena Zoran Brkic

grazie al sostegno di SDP Società di Studio per i Disturbi di Personalità

27 e 28 giugno 2013 dalle ore 20 presso la Stecca 3.0

Via G. De Castillia 26, 20124 Milano, qre. Isola

Ingresso 10 euro (prenotazioni via sms al numero 3346011443)

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: