Politica

Botticelle romane, allerta caldo ripristinate ronde PAE

Comunicato stampa PAE – Partito Animalista Europeo. Per richiedere l’inserimento di un comunicato stampa ufficiostampa@www.senzabarcode.it

Botticelle romane, allerta caldo ripristinate ronde PAE. Un anno fa la maxirissa a Piazza di Spagna che fece il giro del mondo

Botticelle romane, allerta caldo ripristinate ronde PAE

A quasi un’anno di distanza dalla maxirissa che ha visto coinvolti animalisti e vetturini delle botticelle romane, conclusasi con 5 feriti, tre arresti tra cui due vetturini e il presidente del P.A.E.. e che ha suscitato uno straordinario interesse mediatico anche di rilievo internazionale, la questione è tutt’altro che risolta. In previsione dell’ondata di caldo annunciata, il PAE ha deciso di ripristinare le ronde al fine di verificare che il regolamento comunale per la tutela degli animali venga ottemperato.

Già in passato abbiamo denunciato gravi irregolarità perpetrate non soltanto dai vetturini trasgressori ma anche dall’Amministrazione Alemanno per non avere applicato le disposizioni del regolamento e dagli organi preposti al controllo per omessa vigilanza sull’osservanza dello stesso.

Chiediamo al nuovo sindaco Ignazio Marino una osservanza del regolamento sia per una questione di giustizia sia per una tutela degli animali.

Da domani il Partito Animalista Europeo di concerto con le associazioni animaliste Memento Naturae e Roma for Animals si attiverà con ronde munite di rivelatore di temperatura e telecamere.

Ci auguriamo che con la nuova Amministrazione si evitino scontri come quelli del 4 agosto e che quanto prima si possa disporre la dismissione delle botticelle romane.

[youtube width=”600″ height=”344″]https://youtu.be/-gHTjkKoj_M[/youtube]

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!