Coppa Italia: La Roma batte l'Inter 3-2 e va in finale

Continua la stagione deludente dell’Inter, che non solo non riesce a rimontare, dal 2-1 della Roma nel match di andata, ma torna a casa con ben due sconfitte, con i giallorossi che si impongono 3-2 a San Siro. La squadra di Andreazzoli, dal canto suo, si conquista la finale contro gli odiati concittadini della Lazio, per un Derby di Roma che costerà un trofeo, sperando che questa volta i tifosi si comportino bene.

Coppa Italia: Inter-Roma 2-3

L’Inter deve fare i conti con le molte assenze: mancano uomini importanti come Palacio, Cassano, Gargamo, Nagatomo, Alvaro Pereira e Guarin. Stramaccioni deve affrontare una situazione di emergenze, in una partita che potrebbe decidere molto del suo futuro sulla panchina nerazzurra, che sembra davvero a rischio con la sconfitta di ieri sera, aggiuntasi ad una stagione più che deludente. Per la Roma assenti importanti solo Osvaldo e Burdisso,ma anche per Andreazzoli la sfida con l’Inter mette in ballo non solo l’accesso alla finale, ma anche il suo posto alla Roma.

Parte meglio l’Inter, che con Jonathan genera il panico nella difesa giallorossa. E’ proprio il centrocampista brasiliano a portare la squadra di Stramaccioni in vantaggio al 22’: un’azione tutta in velocità, con Jonathan che triangola con Rocchi e con il destro beffa Stekelenburg. I nerazzurri vanno vicini al raddoppio dopo appena 2 minuti con Rocchi, ma il portiere della Roma, questa volta ci arriva. Negli ultimi 10 minuti del primo tempo è, però, la Roma a fare la partita, con Handanovic che compie due parate straordinarie nel giro di 5 minuti, prima su Destro e poi su Florenzi. Nella ripresa La Roma trova subito il pareggio, al 55’, con Destro che approfitta di una splendida verticalizzazione di Lamela e questa volta il portiere nerazzurro non può fare niente. Al 69’ il risultato è ribaltato, con la squadra di Andreazzoli va in vantaggio, nuovamente con Destro, che realizza la doppietta personale. E’ finita per l’Inter che avrebbe dovuto realizzare 3 gol in 30 minuti, ma di sicuro il match non finisce qui. Al 74’ è la Roma a trovare nuovamente il gol con una magia di Torisidis, che prima si libera di Juan Jesus con un sombrero e poi con un gran destro trova il ‘sette’ più lontano. Al 79’ Alvarez riduce le distanze, ma è una rete inutile, considerando che a 10 minuti dalla fine, i nerazzurri dovrebbero segnare ben 3 gol per passare il turno.

La Roma gioca uno straordinario secondo tempo ed espugna San Siro, contro un’Inter che vede la propria stagione diventare sempre più nera: fuori dalla zona Europa League, la Coppa Italia era l’ultima spiaggia per gli uomini di Stramaccioni che tornano a casa a mani vuote. I giallorossi, invece, si andranno a giocare la finale contro la Lazio, per una partita dal grande fascino, sempre se non rovinata dalla stupidità dei tifosi.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: