Attraverso gli occhi di Emma. Di Stefania Romito

stefania-romito-attraverso-gli-occhi-di-emma-9788895071213-lAttraverso gli occhi di Emma è il primo romanzo di Stefania Romito, uscito per i tipi di Alcyone. Si tratta di un punto di vista privilegiato su una disabilità come quella della cecità, che affligge la protagonista, la Emma del titolo, che si trova ad affrontare questo ostacolo fin dall’infanzia.

Ma la sua vita non è solo questo, dal momento che Emma è anche un’insegnante di lettere appassionata e sensibile, che porta ai suoi alunni la forza evocativa della letteratura anche grazie al suo handicap, che la porta a vivere in maniera molto amplificata il rapporto con la parola scritta.

Questo romanzo è pregno di temi, e la letteratura è solo uno dei principali. Un’altra tematica che rappresenta un cardine nella struttura del romanzo è quella dell’amore in diverse forme. Emma è sposata e madre, ed è di assoluta rilevanza il ruolo dei due bambini, i cui volti vengono immaginati dalla protagonista, che soffre per il fatto di non poterli vedere.

La disabilità viene raccontata dalla Romito in maniera delicata ma non superficiale: Emma è una combattente, una delle tante che vivono ogni giorno lontano dai riflettori più invasivi, ma che riescono a dare un senso profondo alla propria esistenza, attraverso le proprie passioni, e grazie alla voglia di coltivarle giorno dopo giorno.

La disabilità, soprattutto quella visiva, che rappresenta uno schermo importante tra l’individuo e il mondo, può essere un veicolo di conoscenza del proprio io? Secondo Stefania Romito, la risposta a questa domanda è affermativa. Emma conosce la propria anima attraverso il rapporto con la sua cecità: cresce come professionista, come madre e come donna che ha paura di perdere l’amatissimo marito, del quale sospetta un tradimento.

Raccontare la disabilità senza scadere nella demagogia non è facile, e Stefania Romito ci è riuscita benissimo, fornendo al lettore uno straordinario affresco di un’anima femminile sensibile e determinata.

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: