Furto a disabile. Arrestato da Polizia Locale

Trastevere, furto ai danni di un disabile appena uscito dalla Posta. Ladro arrestato dalla Polizia Locale, che recupera la refurtiva.

Un uomo di 33 anni è stato arrestato dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale per aver commesso un furto aggravato ai danni di un signore anziano e affetto da problemi di deambulazione.

La vittima, di 94 anni, era in compagnia della moglie e aveva appena ritirato una consistente somma di denaro presso l’Ufficio Postale di Piazza Ippolito Nievo, quando il 33enne, di nazionalità romena, ha iniziato a pedinare la coppia e, approfittando delle difficoltà di deambulazione del signore disabile, gli ha sottratto il denaro dalla tasca dei pantaloni, per poi tentare la fuga su viale Trastevere.

In quel momento una pattuglia del XII Gruppo Monteverde dei caschi bianchi, in transito nella zona, notando un anomalo movimento di persone davanti l’ingresso di un edificio, si è subito fermata e, appreso quanto accaduto, ha bloccato e tratto in arresto il ladro che, nel frattempo, si era rifugiato all’interno dell’androne di un palazzo.

La refurtiva, una somma di 3mila euro prelevata dalla coppia per fare alcuni regali ai nipoti, è stata recuperata totalmente e restituita dagli agenti alle vittime.
Gli operanti, dopo aver rassicurato i coniugi visibilmente scossi, e terminati gli accertamenti di rito , hanno provveduto ad accompagnarli presso la loro abitazione.

E’ in corso, in queste ore, il processo con rito direttissimo.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: