Con te o senza di te, di Jules Hofman

Estate, ombrellone spiaggia, Con te o senza di te è un libro ideale per l’estate 2018, di “Jules Hofman”.

Jules Hofman è lo pseudonimo di una qualche autrice italiana che pare abbia raccolto un discreto successo con il self-publishing. Con te o senza di te è in libreria da aprile 2018 per la prestigiosa Newton Compton editori.

Personalmente ho una mia teoria sugli pseudonimi, li “tollero” solo in rarissime occasioni, ancora meno digerisco la ricerca esterofila, stretta opinione personale chiaramente.

Il lavoro di Jules è sicuramente molto curato e dettagliato, nei ringraziamenti finali si comprende quanta ricerca e dedizione vi siano state dedicate. Una storia a tratti delicata altre volte sfacciata, intensa e spudorata nella prima parte specialmente.

Tanto sesso, forse troppo

La prima parte del libro è dedicata alla passione, una scintilla che divampa in un incendio. Un contatto dopo il quale nulla sarà più come prima. È la radice del romanzo anche se forse ha calcato un po’ troppo la mano, avrei preferito più passione in meno parole. I dettagli, specialmente di un amplesso, credo sia più eccitante immaginarli piuttosto che trovarli dettagliati monotonamente. Ma descrivere certi travolgenti passioni è tutt’altro che facile, va quindi un plauso all’autrice di Con te o senza di te che si è misurata con questo aspetto. Una limatura e più eleganza, forse, lo avrebbe reso più scorrevole.

Tutta un’altra storia il resto del libro che diventa spesso travolgente e da leggere con il fiato sospeso. Riesce a toccare temi sensibili e grande dolore con delicatezza e rispetto.

Ricorda a volte un Harmony, anche nella copertina, ma ti lascia sperare che Ben e Allison possano dedicarci altro tempo, magari raccontandoci dettagli e approfondimenti di quelle ore, e 100 giorni, che sembrano interminabili in una stanzetta sterile, ma che al lettore lasciano il desiderio di sapere, ancora.

Aspettiamo quindi che J.H. ci presenti il suo prossimo lavoro, meglio se insieme alla foto in quarta ci sarà anche il suo vero nome.

Con te o senza di te di Jules Hofman per Newton Compton Editori, 250 pagine a 9.90 euro, e-book a 1.99.

Il voto complessivo di SenzaBarcode è 6.5

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: