Blogger, la professione più discussa del momento

Oggi sono in tantissimi gli italiani che si chiedono come sfruttare una propria passione, parlandone agli altri utenti interessati: è la professione del blogger, una delle più discusse del momento.

Sebbene si tratti di un lavoro sdoganato già da tempo, sono ancora presenti molte opportunità per monetizzare la propria cultura, unendola alla scrittura. Tutti possono diventare blogger: basta partire da alcune competenze settoriali, e imparare come esporle in modo chiaro e diretto ai lettori. Lo studio del SEO e una serie di strumenti tecnologici a propria disposizione, sarà possibile fare del blogging un vero e proprio lavoro.

Chi è il blogger?

Innanzitutto occorre dire una cosa: il blogger non è un semplice appassionato di scrittura, ma un vero e proprio professionista. Costui ha infatti scelto di fare del blogging una professione e, come ogni professione, di ricavare da essa un reddito. In pratica, il blogger è un libero professionista dotato di partita IVA: questa figura scrive sul proprio blog e guadagna in base alle visite degli utenti. Lo fa utilizzando sistemi come i banner pubblicitari, l’affiliate marketing e le sponsorizzazioni dirette, sfruttando il proprio ruolo di influencer e di esperto di un dato settore. Cosa fa il blogger? Scrive di argomenti che padroneggia, dando un valore aggiunto ai propri lettori.

Cosa serve per lavorare come blogger?

Il blogging è un lavoro flessibile, che può essere svolto da casa e gestito in base ai propri orari, in totale libertà. Il blogger può lavorare ovunque, ma ciò non significa che si tratti di una professione facile: serve allestire uno studio per farlo, e creare un ambiente di lavoro silenzioso e utile per la concentrazione. Lo studio dovrà anche essere dotato di una buona connessione internet: per poter navigare senza interruzioni, per scaricare i programmi necessari e per pubblicare in tranquillità gli articoli. Quando possibile, è sempre meglio optare per una connessione a fibra ottica, più veloce e più performante delle altre. Al momento provider come Vodafone propongono anche delle tariffe agevolate per la fibra, dedicate a chi possiede la partita IVA: in questo modo i professionisti possono usufruire di una connessione stabile e veloce a prezzi competitivi. Servono anche alcune competenze basiche, come la conoscenza di internet e di strumenti come WordPress.

Vita da blogger: quali vantaggi?

Lavorare come blogger ha indubbiamente numerosi vantaggi. Il primo è abbastanza chiaro: poter lavorare ovunque e comunque, anche da casa o in giro per il mondo. Persino in vacanza è possibile connettersi per continuare a pubblicare i propri contenuti editoriali, cosa che rende quella del blogger una vera professione itinerante. Il secondo vantaggio è l’essere padroni del proprio tempo e della propria attività: il blogger è un libero professionista che non deve rendere conto a nessuno. Inoltre, il blogger non ha spese elevate da affrontare: solo quelle relative al servizio di hosting.

Ospiti SenzaBarcode

Il guest post è uno strumento per promuovere un blog, un sito web o un brand. Magari un canale social, un evento, una newsletter. In pratica è una pubblicazione che viene ospitata su SenzaBarcode.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: